ritratto di Marianna Carolina arciduchessa di Toscana

dipinto, 1821 - 1821
Gasparo Martellini
1785/ 1857

Cornice dorata

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Gasparo Martellini
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Gallerie degli Uffizi – Galleria d’arte moderna
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Pitti
  • INDIRIZZO P.zza Pitti, 1, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto è stato attribuito da Sandra Pinto a Gasparo Martellini, per un confronto con l'incisione del 1821 dello stesso artista e di Antonio Perfetti, che ritrae l'arciduchessa a mezzo busto, in posa più ufficiale, ma con gli stessi lineamenti (G. Cucentrentoli, "I granduchi di Toscana della Casa Asburgo-Lorea", Bologna 1973, p. 153). L'attività del Martellini nei primi anni di formazione è tuttora da precisare, anche se fu molto lodato come affrescatore. In questa epoca tuttavia mostra di avere abbandonato le tipologie neoclassiche, forsa ancora sensibili nei tratti del volto, per aprirsi allo stile rinascimentale con echi di riflessioni leonardesche nel rapporto tra figura e paesaggio morbido e sfumato. Purtroppo manca una inventariazione moderna dell'opera. Sicuramente nel 1846 il dipinto è inserito nell'Inventario dei Mobili dell'I. e R. Palazzo Pitti e, prima di passare alla GAM, era conservato nella Villa di Poggio Imperiale. Marianna Carolina di Massimiliano di Sassonia (1799-1832), fu la prima moglie dell'arciduca d'Austria Leopoldo II, sposato il 16 novembre 1817. A lui dette tre figlie: Maria Carolina, Augusta Ferdinanda, Maria Massimiliana
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900225235
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Le Gallerie degli Uffizi
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1989
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Gasparo Martellini

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1821 - 1821

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'