San Gimignano benedice tre illustri sangimignanesi e il defunto Fra' Domenico Strambi

dipinto, 1487 - 1488
Sebastiano Mainardi
1450 ca./ 1513

Scena inquadrata da due colonne scanalate con capitelli compositi che sorreggono un architrave modanato, al di sotto della fascia le iscrizioni; è figurato dentro un finto vano prospettico rivestito di lacunari marmorei, un sepolcro

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • MISURE Altezza: 337
    Larghezza: 298
  • ATTRIBUZIONI Sebastiano Mainardi
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa di S. Agostino
  • INDIRIZZO Piazza di S. Agostino, San Gimignano (SI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipnto raffigura S. Gimignano in atto di benedire tre illustri sangimignanesi (il poeta Lupi, il canonico Mainardi e il giureconsulto Cetti), fu commissionato nel 1487 dal frate agostiniano Domenco Strambi, detto il dott. Parigino(insegne teologo, già docente lla Sorbona di Parigi e all'Università di Oxford), lo stesso che nel 1964 aveva affidata a Gozzoli gli affreschi del coro e nel 1483 la tavola per l'altare maggiore a Piero del Pollaiolo; nella parte inferiore questi è figurato giacente. Secondo Chellini le due date diverse fanno supporre che il Mainardi dipengesse nel 1457, per commissione dello Strambi, l'affresco superiore e che, morto nel 1488 lo Strambi, vi aggiungesse poi la sua salma. L'attribuzione tradizionale a Sebastiano Mainardi è stata confermata dalla successiva letteratura artistica. Singolare è la raffigurazione del corpo adagiato sopra il sepolcro, il quale, richiama la contemporanea scultura fiorentina del Verrocchio (di vedano le volute delle tombe di Giovanni e Pietro dé Medici nella Sacrestia Vecchia di S. Lorenzo a Firenze) o di Francesco Simone Ferrucci, esponenti di una cultura figurativa che condivideva anche il cognato D. Ghirlandaio, col quale Mainardi si formò e sempre collaborò. Il dipinto fu restaurato da Antonio marini nel 1844 insieme alla Madonna del Latte di L. Memmi
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900183721
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Siena e Grosseto
  • DATA DI COMPILAZIONE 1984
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI sul gradino - S(AN) GEMIAN SILVIACI PPLI GUBERNATOR - lettere capitali - a pennello - latino

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Sebastiano Mainardi

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1487 - 1488

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'