Croce con monogramma mariano

lapide, 1922 - ca 1926
Libero Andreotti
1875/ 1933

In alto, circoscritti entro una rettangolo, una croce e la lettera M (Maria), nella parte bassa una scritta in latino

  • OGGETTO lapide
  • MATERIA E TECNICA gesso/ modellatura
  • MISURE Profondità: 6
    Altezza: 65
    Larghezza: 11.5
  • ATTRIBUZIONI Libero Andreotti
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Gipsoteca Libero Andreotti
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo del Podestà
  • INDIRIZZO piazza del Palagio, Pescia (PT)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Trattasi di uno studio per una formella da inserire nel complesso monumentale realizzato da Andreotti noto come il Monumento alla Madre Italiana. Il monumento fu inaugurato nel 1926 alla presenza di S.M. in Re Vittorio Emanuele e situata nella chiesa di Santa Croce in Firenze. La Madonna e il Cristo sono stati realizzati in marmo bianco (h. cm 200), e poggiano su di un'altare ornato, nella propria facciata di base da due bassorilievi noti come 'I Camilli', raffiguranti due giovani inginocchiati nel piano orizzontale di detto altare si trovano pure un 'Crocifisso', e due 'Candelabri' in bronzo. Inoltre all'interno della cappella motiva, dove è situato l'intero complesso monumentale, figurano dei grandi bassorilievi noti col titolo 'La partenza dell'Eroe' e 'Il ritorno dell'Eroe morto'. Una cancellata in ferro battuto, opera dello stesso Andreotti, completa questa impegnativa esecuzione che ha avuto una storia intensa, testimoniata dai molti bozzetti in gesso, nonché dagli studi grafici, e travagliata allo stesso tempo: al momento dell'inagurazione, molti simpatizzanti dell'altro scultore, il fiorentino Romano Romanelli, contestarono l'opera monumentale, che, in realtà, neanche Andreotti, per motivi diversi, predilesse
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900156866A-8
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici delle province di Firenze, Pistoia e Prato
  • DATA DI COMPILAZIONE 1983
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI in basso - O QUAM TRISTIS ET FELICTA + FUIT ILLA BENEDICTA/ MATER UNIGENITI + QUAE/ MOEREBAT ET DOLEBAT/ PIA MATER DUM VIDEBAT/ NATI POENAS INCLITI - lettere capitali - a incisione - latino
  • LICENZA CC-BY 4.0

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Libero Andreotti

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1922 - ca 1926

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'