Diana cacciatrice

decorazione a intaglio, ca 1800 - ca 1824

Montatura in oro con due maglie circolari saldate alle estremità verticali

  • OGGETTO decorazione a intaglio
  • MATERIA E TECNICA ORO
    onice/ incisione
  • MISURE Altezza: 41 mm
    Larghezza: 30 mm
  • ATTRIBUZIONI Santarelli Giovanni Antonio (1758/ 1826)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo degli Argenti
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Pitti
  • INDIRIZZO P.zza Pitti, 1, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'intaglio è opera firmata dell'incisore Giovanni Antonio Santarelli, nato a Manopello in Abruzzo verso la metà del Settecento; visse a Roma per dieci anni dove fu allievo di Giovanni Pickler, successivamente si trasferì a Firenze, al servizio di Elisa Baciocchi. La pietra pervenne alla collezione medicea il giorno 19 novembre 1834, come risulta da una aggiunta alla fine della parte seconda del volume II dell'inventario Pelli del 1786. Diana è qui raffigurata come quella di un bassorilievo antico appartenuto ad Alessandro Albani (per l'iconografia, G. Winckelmann, "Monumenti Antichi inediti", Roma 1821, vol. I, 27)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900129708
  • NUMERO D'INVENTARIO Gemme 238
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Le Gallerie degli Uffizi
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1973
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • ISCRIZIONI sotto i piedi della figura - SANTARELLI - lettere capitali - a incisione -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Santarelli Giovanni Antonio (1758/ 1826)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1800 - ca 1824

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'