tazza, serie - manifattura di Sèvres (sec. XVIII)

tazza, ca 1768 - ca 1769

Fondo bianco decorato con mazzetto di fiori variopinti. Filettatura d'oro

  • OGGETTO tazza
  • MATERIA E TECNICA porcellana/ invetriatura/ pittura/ doratura
  • MISURE Altezza: 6.1
  • AMBITO CULTURALE Manifattura Di Sèvres
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo delle Porcellane
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Pitti
  • INDIRIZZO P.za Pitti, 1, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Tazze di questa forma venivano chiamate dalla fabbrica 'gobelet Bouillard', da Antoine-Augustin Bouillard, un 'fermier général' che era tra gli azionisti della manifattura. Secondo l'iscrizione su un disegno conservato negli archivi della fabbrica, la tazza ed il suo piattino furono disegnati nel 1753. Le tazze a Palazzo Pitti sono probabilmente i resti dei 52 'gobelets et soucoupes' menzionati nella fattura di Testard delle merci consegnate alla corte di Parma nel 1769 (vedi inv. 845-847). Il riferimento nell'inventario del 1879 (sotto il 25.8.1893) dell'arrivo delle 16 tazze da Roma non esclude una provenienza originaria da Parma. Pervenuti da S. Michele in Bosco il 13.12.1870
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900006086
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Le Gallerie degli Uffizi
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici delle province di Firenze, Pistoia e Prato
  • DATA DI COMPILAZIONE 1972
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI sotto la base - P (anno di produzione) - lettere capitali - a pennello -
  • STEMMI sotto la base - fabbrica - Marchio - Manifattura di Sevres - un rombo con volute esterne e tre punti

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1768 - ca 1769

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE