monumento ai caduti, 1932 - 1932

Si tratta di una torre esagonale, in pietra, di forme lineari, il cui sviluppo verticale è interrotto sopra alla base e sotto la cella campanaria da cornici marcapiano prive di decorazione. Sul lato che ospita anche l’orologio, rivolto verso la strada, era presente una targa di marmo bianco con l’iscrizione “Ligonchio ai suoi caduti” sostituita nel secondo dopoguerra da una seconda targa con una epigrafe di dedica ai caduti delle due guerre. La targa è arcuata in basso, a seguire il profilo di una lunetta che ospita la testa bronzea di un soldato con elmetto. Sul lato a sinistra una seconda lapide, accompagnata da una lanterna in basso, reca i nomi dei caduti. Dopo il secondo conflitto mondiale fu apposta sul lato a destra della principale una lapide per commemorare i caduti di quest’ultima guerra

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1932 - 1932

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE

ITINERARI