monumento ai caduti - a cippo di Bartoli R. & C (sec. XX, sec. XX)

monumento ai caduti a cippo, post 1946 - post 1946
Bartoli R. & C
notizie 1922

Su una base di tre gradoni concentrici a pianta quadrata è innestato il cippo, a sezione quadrata, con una base in cemento alla quale è affissa la targa del cinquantenario e un corpo che ospita le lapidi dei caduti corredate da fotoceramica. Il cippo culmina in alto con una piramide sormontata da una stella in metallo. Sui lati est e sud sono affisse le lapidi in memoria dei caduti della prima guerra mondiale, a oves la lapide dei caduti nelle guerre 1935-43, a nord sono i nomi dei caduti della seconda guerra mondiale

  • OGGETTO monumento ai caduti a cippo
  • MATERIA E TECNICA Marmo
    CEMENTO
    METALLO
  • ATTRIBUZIONI Bartoli R. & C: scultore
  • LOCALIZZAZIONE Scuola Madre Teresa di Calcutta
  • INDIRIZZO Via Prato 11, Correggio (RE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Una cartolina d'epoca illustra il monumento che un tempo sorgeva a Prato di Correggio: a cippo, sormontato da un fante in vedetta, con i nomi dei caduti accompagnati da una foto ovale ben visibile. Fu inaugurato il 30 aprile 1922, opera di R. Bartoli di Reggio Emilia. L'epigrafe era la seguente: "Per iniziativa fascista/ i pratesi vollero/ ai caduti in guerra/ 1915-1918/ inaugurazione ricordo/ caduti di guerra/ Prato/ 30-4-1922". Il monumento attuale ne riprende le forme, sebbene il cippo non sia più a tronco di piramide ma parallelepipedo, e ne riprende il motivo di coronamento, anche se al posto del fante si trovano ora una piramide e una stella. Non si conosce la data esatta del rifacimento né i motivi della scomparsa del monumento precedente, pubblicato anche nella serie di "francobolli" editi sotto il titolo di "Monumenti della riconoscenza" e rilegati in tre libretti dati in stampa a Bologna negli anni Venti. Il monumento attuale è collocato nel giardino della scuola intitolata a Madre Teresa di Calcutta (Bibliografia e sitografia: "I monumenti della riconoscenza eretti dagli italiani ai caduti per la patrianella grande guerra 1914-1918. Serie 1" Bologna, E. Malferrari, 1923; http://www.monumentigrandeguerra.it/dett.aspx?ID=844&ReportUrl=http%3a%2f%2fwww.monumentigrandeguerra.it%2fricerca.aspx%3ftxtlibera%3dcorreggio; http://www.anpireggioemilia.it/wp-content/uploads/2014/06/Correggio_ReportMonumenti_20140531.pdf: qui si parla di un monumento di forme differenti rispetto a quello illustrato nella cartolina del 1922 e sormontato da una fiaccola ardente, ma non ci sono illustrazioni)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800634481
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2016
  • ISCRIZIONI lapide est - GUERRA 15-18/ PREDIERI ALCIDE/ N. 19-8-1890 M. 16-8-1915/ SACCANI DOMENICO N. 11-3-1876 M. 28-10-1918/ SACCANI PIETRO/ N. 8-12-1870 M. 12-3-1918/ GAROFOLI LEOPOLDO/ N. 6-2-1895 M. 6-10-1920/ BORCIANI BRUNO/ N. 2-3-1891 M. 17-5-1918/ ROSSI ALDO/ N. 13-7-1898 M. 22-8-1917/ BELLEI DOMENICO/ N. 6-4-1884 M. 13-8-1916/ GOGLIARDI RAFFAELE/ N. 7-10-1897 M. 13-3-1918/ PIETRI GIOVANNI N. 20-8-1890 M. 28-10-1916/ CORRADINI LUIGI N. 21-7-1885 M. 10-1-1917/ MENOZZI PROSPERO/N. 24-11-1898 M. 2-11-1918/ PIANZI DOMENICO N. 14-11-1894 M. 26-2-1930 - capitale - a solchi -

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1946 - post 1946

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI