morte del soldato

monumento ai caduti a cippo, ante 1925/11/11 - 1925/11/11

Il monumento, collocato nella piazza adiacente alla chiesa di San Martino, si compone di un basamento in granito alto circa 5 metri e di un gruppo statuario in bronzo. Sulla sommità, una Vittoria alata premia con la corona di alloro un fante dallo sguardo fiero, intento a tendere il pugnale al cielo, mentre un altro militare ferito si tiene il petto accasciandosi a terra

  • OGGETTO monumento ai caduti a cippo
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    marmo bianco/ scultura
  • ATTRIBUZIONI Casalini Giuseppe (notizie Sec. Xix): scultore
  • LOCALIZZAZIONE piazza
  • INDIRIZZO Piazza Felice Eleuterio Foresti, Conselice (RA)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Un’interpretazione trionfalistica della Grande Guerra, in linea coi dettami della propaganda fascista. L’opera fu voluta da un gruppo di giovani ex combattenti per commemorare i 123 caduti di Conselice (dei quali 29 di Lavezzola e 19 di San Patrizio) e fu realizzata dallo scultore Giuseppe Casalini (Faenza 1886-Forlì 1957) con una spesa di 100.000 lire recuperate dalla sottoscrizione del municipio, della chiesa, delle cooperative e dei consorzi di bonifica, delle congregazioni di carità, delle imprese private, del fascio e delle ex sezioni socialista e repubblicana, delle banche e della biblioteca popolare. Fu inaugurata l’11 novembre 1925, festa del patrono San Martino, ma anche genetliaco del Re Vittorio Emanuele III. Bibliografia: A. Luparini (a cura di), La grande guerra nel ravennate (1915-1918), Ravenna 2010, pp. 173-174, 180. A. Poggiali, M. Maldini, Ombre di giovani. La memoria dei caduti della IV guerra di indipendenza in un angolo di Romagna 1915-1918, Claudio Nanni editore, Ravenna 2009, p. 132. F. Renzi, Conselice nel Novecento. Le piazze della memoria: Conselice, Lavezzola, San Patrizio (1890-1990), Ravenna 2007, pp. 64-70. L. Donati, Giuseppe Casalini (1886-1957), scultore di Romagna in Società di studi storici faentini, bollettino n. 1, ottobre 2001, pp. 5-12. A. F. Babini (capitano partigiano), Dalla Bastia del Zaniolo alla Bastia di Ca’ di Lugo, Lavezzola 1959, vol. 1, p. 169. Sitografia: http://www.emiliaromagna.beniculturali.it/index.php?it/108/ricerca-itinerari/54/671 http://www.monumentigrandeguerra.it/dett.aspx?ID=1359&CP=0&ReportUrl=http://www.monumentigrandeguerra.it/ricerca.aspx?txtlibera=conselice
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800577478
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Bologna Ferrara Forli'-Cesena Ravenna e Rimini
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI piedistallo - CONSELICE/ AI SUOI/ CADUTI/ 1915 - 1918 - capitale - a caratteri applicati in bronzo - italiano
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Casalini Giuseppe (notizie Sec. Xix)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI