Busto di Imperatore romano. busto ritratto d'uomo

disegno, post 1575 - ante 1599

L'Imperatore, ripreso di profilo, è volto a destra, tiene entrambe le mani appoggiate ad un bastone ed ha il capo coronato di alloro

  • OGGETTO disegno
  • MATERIA E TECNICA carta/ inchiostro
  • MISURE Altezza: 319 mm
    Larghezza: 204 mm
  • ATTRIBUZIONI Bartolomeo Passerotti (scuola)
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Bartolomeo Passerotti
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Estense
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Coccapani
  • INDIRIZZO corso Vittorio Emanuele II, 59, Modena (MO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il disegno è tracciato a penna e inchiostro marrone su carta bianca. Il fo glio fa parte di una serie composta da dieci ritratti di Imperatori Roman i conservata alla Galleria Estense (inv. nn. 845-853) e di cui si fa menzi o ne nell'Inventario dei disegni dell'Accademia di Belle Arti del 1811 "14 0. I docici Cesari in un libro a penna, copia dal Tiziano" ("Disegni della G alleria Estense..." 1989, p. 47). I disegni si ispirano alla serie degl i " Imperatori" eseguiti da Tiziano per l'appartamento di Troia nel Palazz o Du cale di Mantova su commissione di Federico Gonzaga (1536). Le tele, o ggi d istrutte, sono note mediante numerose copie, tra le quali si ricorda no que lle eseguite da Bernardino Campi e le incisioni realizzate da Egidi o Sadel er intorno al 1593 (H. E. Wethey, "The Paintings of Titian. Comple te editi on", voll. 3, London 1973, III, pp. 43-47; 235-240; M. Catelli Is ola, "Imm agini da Tiziano. Stampe dal secc. XVI al sec. XIX", catalogo de lla mostra , Roma 1976, pp. 55-60). Per quanto attiene l'autografie dei fo gli, la Joh nston (1973) e la Gaeta Bertelà (1976/1977) suggeriscono il no me di Bartol omeo Passerotti; mentre la Höper (1987) riconduce l'intera se rie alla bott ega o all'ambito passerottiano. Rispetto alla produzione del maestro bolog nese, è già stato rilevato un segno più debole e ripetitivo (documentazion e archivio ufficio catalogo scheda n. 219, album n. 3 non firmata). I fogl i potrebbero essere preparatori per una serie di incision i come rivela l'a ndamento del segno a penna e la presenza su alcuni diseg ni (inv. nn. 845, 848-851, 853) di una quadrettatura a gessetto bianco. N on è pure da esclu dere la possibilità che i disegni siano delle copie di incisioni, si veda in tal senso il segno fermo e bloccato con cui sono tra cciati
  • TIPOLOGIA SCHEDA Disegni
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800437054
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • DATA DI COMPILAZIONE 2008
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
    2010
  • ISCRIZIONI in alto a destra - "n. 6 _ 140 " - numeri arabi - a matita -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Bartolomeo Passerotti (scuola)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1575 - ante 1599

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'