Madonna orante

monumento ai caduti a edicola, 1978 - 1978
Ditta De Giuli
notizie 1924

Lapide commemorativa ai caduti delle due guerre mondiali, in marmo bianco scolpito nella parte centrale, le parti laterali (quella a sinistra inserita successivamente) in bardiglio, con incisi i nomi dei soldati morti (a sinistra i caduti della seconda guerra, a destra quelli della prima guerra mondiale) disposti dall'alto verso il basso a seconda della data di morte e corredati da fotoceramiche che li ritraggono perlopiù in abiti civili (vengono inoltre menzionati per ogni soldato i reggimenti di appartenenza). L'ornamentazione presenta, al centro del monumento, la Madonna vista di profilo in atteggiamento di preghiera, posta sopra un trono decorato da torcie accese sui braccioli, al di sotto del quale ritroviamo l'epigrafe. Dietro il profilo della Vergine una croce e una corona di rose. La lapide presenta in alto un timpano mentre in basso il rilievo in marmo bianco è sorretto da un basamento in pietra. La lapide è circondata da una piccola aiuola delimitata da un cancello

  • OGGETTO monumento ai caduti a edicola
  • MATERIA E TECNICA PIETRA
    bronzo/ fusione
    marmo/ intaglio/ incisione
    marmo bardiglio/ incisione
  • ATTRIBUZIONI Ditta De Giuli
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Chiesa di S. Maria Assunta
  • INDIRIZZO Frazione Casanova, Bardi (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La lapide timpanata dei caduti di Casanova è stata realizzata dalla ditta De Giuli di Parma probabilmente tra il 1920 e il 1930; nel 1978, come ricorda la targa posta in basso a sinistra, venne aggiunta la lastra sempre in bardiglio recante i nomi dei caduti della seconda guerra mondiale; quest'ultimo inserimento ha modificato il manufatto originario (che era costituito dalla lapide in bardiglio con i caduti della prima guerra mondiale e dalla scultura in marmo bianco) creando una evidente sproporzione. Questa lapide dimostra come la sintassi figurativa utilizzata dalla ditta De Giuli di Parma, che ha realizzato molti monumenti e lapidi marmoree nel cimitero della Villetta di Parma (ad esempio la lapide tombale di Laudadeo Testi), si serva di un repertorio figurativo consolidato (anche se in questo caso si tratta di un repertorio non comune per questa tipologia di monumenti, fatta eccezione forse per le fiaccole) assemblato con un buon gusto ed equilibrio classico. Un documento pubblicato molto utile per conoscere la storia dei militari caduti nel comune di Bardi è l'elenco stilato da Giuseppe Conti, riguardo i caduti della frazione di Casanova viene citato il caporale Galbi Gabriele del 257° reggimento fanteria, nato il 4 giugno 1896 a Caffarello di Grezzo e morto il 26 maggio 1917 nell'ospedale da campo n. 0134 per ferite riportate in combattimento
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800429512
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2007
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
    2016
  • ISCRIZIONI in basso al centro - 1915 1918/ CASANOVA/ AI SUOI FIGLI/ REQUIEM - lettere capitali - a incisione -

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Ditta De Giuli

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1978 - 1978

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI