San Giuseppe

formella, 1728 - 1728

Il Santo è effigiato frontalmente, a figura intera, vestito di una ricca tunica drappeggiata in pittoreschi panneggi. Tiene la destra sul cuore in atteggiamento di devozione e mostra nella sinistra il tradizionale bastone fiorito, attributo identificativo principale

  • OGGETTO formella
  • MATERIA E TECNICA marmo bianco/ scultura
  • MISURE Altezza: 33.5
    Larghezza: 22.5
  • AMBITO CULTURALE Ambito Carrarese
  • LOCALIZZAZIONE Tizzano Val Parma (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La devozione per l'umile falegname di Nazareth è documentata in quest'area anche dall'erezione nel sec. XVI di un oratorio posto sotto il titolo dei Santi Giuseppe e Carlo Borromeo, posteriore al sec. XVII ma già diroccante nel 1579; riedificato dalla locale famiglia Comelli fu solennemente benedetto il 16 maggio 1767. Ad un esponente della stessa famiglia, come parrebbero suggerire le iniziali dell'offerente ("C. C.") scolpite insieme con il millesimo nella cornice in pietra arenaria, è presumibilmente da riferire anche il collocamento della maestà in oggetto
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800367804
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2002
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI cornice in arenaria, in alto al centro - C. C. F. F. 1728 - lettere capitali - a incisione -

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1728 - 1728

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE