Gallo anguipede

gemma, ca 200 - ca 299

Forma subcircolare; Zwierlein-Diehl 8. Gemma magica con la raffigurazione del Gallo anguipede (Abrasax) sulla faccia superiore e iscrizione sulla faccia inferiore. Personaggio maschile con la testa di gallo e gambe serpentine volto a d., abbigliato con veste militare e armato di scudo nella s. e flagello alzato nell'atto di colpire nella d. Sulla s. della divinità, nel campo, troviamo una svastica

  • OGGETTO gemma
  • MATERIA E TECNICA gemma/ intaglio
  • MISURE Lunghezza: 12.5 mm
    Spessore: 3 mm
    Larghezza: 13.5 mm
  • AMBITO CULTURALE Produzione Romana
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Estense
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo dei Musei
  • INDIRIZZO largo Sant'Agostino, 337, Modena (MO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Tipo molto diffuso tra le gemme magiche, realizzato prevalentemente in diaspro verde, come nel nostro caso (diaspro verde o eliotropio). Il soggetto del Gallo anguipede o Anguipede electorocefalo è stato attribuito al mondo magico tardo-romano, con probabili influenze iconografiche e dottrinali di matrice egiziana. Questo ambito di formazione non esclude l'apporto di altri influssi religiosi, come quello ebraico, greco-ellenistico o cristiano-gnostico. Bisogna tuttavia tenere presente che tali influsi sono rielaborati all'interno di un ambiente sincretistico, perdendo così ogni originaria valenza religiosa per assumere un nuovo carattere magico (vedi Sylloge Gemmarvm Gnosticarvm 2003, p. 269 ss.). Sulla faccia maggiore della gemma compare la vox magica "ablanathanalba", in greco (cfr. Sylloge Gemmarvm Gnosticarvm 2003, p. 273, n. 223; AG Wien III, n. 2231). Materia: eliotropio
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800286122
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA GALLERIA ESTENSE
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • DATA DI COMPILAZIONE 2007

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 200 - ca 299

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE