Amorino con alabastron (?)

gemma, (?) 99 a.C - (?) 0

Corniola rosso-arancione scuro. Forma ellittica; Zwierlein-Diehl 2. Figura maschile alata (Erote) in corsa o danzante di tre quarti verso s., con la testa di profilo a s.; il braccio s. è proteso all'indietro, il braccio d. in avanti, con un oggetto non identificabile nella mano. Breve linea di base

  • OGGETTO gemma
  • MATERIA E TECNICA CORNIOLA
  • MISURE Lunghezza: 14 mm
    Spessore: 4 mm
    Larghezza: 11.5 mm
  • AMBITO CULTURALE Produzione Romana Produzione Italiana
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Estense
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo dei Musei
  • INDIRIZZO largo Sant'Agostino, 337, Modena (MO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il motivo, che non è identificabile con sicurezza, si caratterizza dal punto di vista tecnico-stilistico per una scarsa uniformità, con l'uso di piccoli incavi circolari (globuli) nelle giunture, nelle estremità ed in altri particolari, che mal sembrano amalgamarsi nel complesso con altre parti della raffigurazione, contraddistinte invece da una resa ben più volumetrica, quali le gambe, la muscolatura dell'addome o le stesse ali. Si veda in particolare la difformità tra il braccio s., costituito in pratica da una semplice successione di linee e globuli, e la voluminosità delle gambe, nelle quali gli elementi globulari, soprattutto quello che dovrebbe indicare l'anca, sembrano quasi "nuotare", senza una reale connessione anatomica. Per quanto riguarda riguarda gli aspetti tecnico-stilistici, soprattutto per l'addensamento un pò caotico o casuale di globetti nella parte mediana del corpo, si può richiamare un cfr. generico con Maaskant-Kleibrink 1978, p. 114, n. 116 (sarda, Campanian-Roman Style, II sec. a.C.). Non è tuttavia possibile escludere una realizzazione dell''intaglio in età moderna. Va in ogni caso segnalato che nella raccolta glittica modenese è presente un altro esemplare chiaramente riconducibile alla medesima manifattura (n. 572 = 00285822)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800285518
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA GALLERIA ESTENSE
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • DATA DI COMPILAZIONE 2007
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2012

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - (?) 99 a.C - (?) 0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE