organo, 1733 - 1733

Collocato sul pavimento del coro entro il muro absidale. Cassa lignea, posta su basamento indipendente, con ante lignee, con fregi intagliati e con pittura a tempera. Facciata di 15 canne da Fa diesis 2, a tre cuspidi (5/5/5); labbro superiore "a mitria"

  • OGGETTO organo
  • MATERIA E TECNICA legno/ intaglio/ pittura a tempera
  • ATTRIBUZIONI Gian Domenico Detto Brescianino
  • LOCALIZZAZIONE Pavullo nel Frignano (MO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'organo che si trova attualmente nella chiesa è lo stesso costruito da Domenico Traeri nel 1733 a spese di molti parrocchiani, della Comunità e del parroco. Anticamente era collocato in una tribuna posta fra l'altare del Car-mine e quello di S. Antonio; successivamente fu trasferito sopra la porta maggiore. Nel secondo dopoguerra fu posto dapprima in una cantoria sopra il presbiterio dal lato dell'Epistola e poi in coro; Rodolfo Guerini apportò in quell'occasione alcune modifiche
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800270460
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • DATA DI COMPILAZIONE 1991
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2010

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Gian Domenico Detto Brescianino

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1733 - 1733

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'