decorazione plastico-architettonica di Galli Ferdinando detto Bibiena - ambito parmense (fine/inizio secc. XVII/ XVIII)

decorazione plastico-architettonica, 1690-1710

Sopra un alto plinto si innalzano quattro lesene corinzie scanalate, rudentate e a base semicircolare collocate in modo da formare un vano centrale largo quattro volte quanto è largo in modo da formare un vano centrale largo quattro volte quanto è largo ciascuno dei vani laterali. In questi si aprono quattro nicchie due a destra e due a sinistra che contengono quattro statue rappresentanti due Sibille e due Profeti. Nel vano centrale, a bassorilievo, le seguenti scene: la Visitazione (in basso a sinistra), S. Zaccaria (in basso a destra), l'Annunciazione (in alto)

  • OGGETTO decorazione plastico-architettonica
  • MATERIA E TECNICA Stucco
  • AMBITO CULTURALE Ambito Parmense
  • ATTRIBUZIONI Ferdinando Galli Detto Bibiena: progettista
  • LOCALIZZAZIONE Parma (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La "Casa di Loreto" fu edificata nel 1696 a spese della confraternita residente in questo oratorio nel mezzo della chiesa e precisamente sotto la cupola. Essa presentava proporzioni e forma in tutto simili a quella originale. Promotore dell'opera, secondo lo Scarabelli Zunti, fu il conte Giuseppe Calvi che era un confratello. Ma dopo dodici anni ci si rese conto che la cappella in quella ubicazione rappresentava un grande ingombro e la si fece abbattere e ricostruire, appunto nell'attuale luogo. Tutti i lavori concernenti la "Casa di Loreto", sia pittorici che in stucco, sono stati eseguiti intorno al 1708 da ignoti pittori e stuccatori sotto la direzione di Ferdinando Bibiena. Le spese per l'erezione della nuova "Casa di Loreto" furono sostenute dal duca Francesco Farnese, come attesta la lapide che sta nella facciata posteriore della stessa. I bassorilievi presenti sulla facciata si rifanno a quelli di Andrea Sansovino della vera Casa. Rispetto a quelli originali, quasi a tutto tondo, i nostri risultano semplificati e molto appiattiti
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800160268
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 1986
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1972
    2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Ferdinando Galli Detto Bibiena

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1690-1710

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE