Figura femminile seduta

disegno, 1690 - 1695

Seduta al cetnro, una figura femminile con ampio manto indica con la mano sinistra e regge una piccola asta con la destra

  • OGGETTO disegno
  • MATERIA E TECNICA carta colorata/ carboncino/ gessetto
  • MISURE Altezza: 285 mm
    Larghezza: 284 mm
  • ATTRIBUZIONI Burrini Giovan Antonio (1656/ 1727): esecutore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Pinacoteca Nazionale di Bologna, Gabinetto dei Disegni e delle Stampe
  • LOCALIZZAZIONE Noviziato di S. Ignazio
  • INDIRIZZO Via Belle Arti, 56, Bologna (BO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nel Registro Cronologico Generale delle Entrate, il disegno è indicato come opera di Cavedone. Nel 1970, C. Johnston (comunicazione orale) assegna il foglio a Burrini, trovando il consenso della Gaeta Bertelà (1972; 1976). Contrario a questa attribuzione è il solo Renato Roli (in "Per A. E. Popham", 1981) che ripropone il nome di Cavedone, mentre l'opzione per Burrini riacquista peso con la mostra "Figure" (1998), dove il foglio viene accostato ad alcune prove dell'artista eseguite a carboncino, come il foglio di Windsor (inv. 5264), raffigurante uno studio per uno dei personaggi della pala della parrocchiale di Monghidoro (1684)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Disegni
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800065276
  • NUMERO D'INVENTARIO 1608
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Bologna Ferrara Forli'-Cesena Ravenna e Rimini
  • DATA DI COMPILAZIONE 2000
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI verso, margine superiore sinistro - Inv. 69/Cavedone Iac - corsivo - a matita -
  • STEMMI recto, angolo inferiore destro; verso - civile - Marchio - Pinacoteca Nazionale di Bologna - 2 - tondo, con iscrizione sul bordo: "R. Pinacoteca Bologna"
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Burrini Giovan Antonio (1656/ 1727)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1690 - 1695

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'