versatoio - ambito cinese (XVIII)

versatoio, post 1736 - ante 1795

Versatoio in porcellana bianca e blu che imita la forma di un tipo di contenitore per alcolici a quattro zampe a uso rituale tipicamente di bronzo. L’oggetto presenta diversi registri decorativi: il primo, vicino alla bocca del bricco, consiste in un motivo floreale con peonie; tra il primo e il secondo, c’è una striscia decorata da motivi geometrici "a chiave"; il secondo, sulla pancia del bricco, presenta diversi simboli buddhisti, tra cui un “nodo infinito”(zhang), un paio di carpe (shuangyu), un vaso (ping), un parasole (san), la conchiglia (luo); nel terzo registro vi sono fiori di loto (lian); infine, le gambe e l’imbuto riprendono la stessa decorazione floreale della bocca del versatoio. Sotto la base presenta un marchio riportante l'anno di fabbricazione

  • OGGETTO versatoio
  • MATERIA E TECNICA PORCELLANA
  • AMBITO CULTURALE Ambito Cinese
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo di Antropologia dell'Università degli Studi di Padova
  • LOCALIZZAZIONE Complesso Cavalli
  • INDIRIZZO Via Giotto, 1, Padova (PD)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Con il termine "He" (in cinese: 盉) si indica un contenitore a tre o quattro zampe per vino a uso rituale in voga durante la dinastia Shang (XII-XI sec. a.C.), fatto solitamente di bronzo. Molte sono le imitazioni in porcellana di questo particolare recipiente durante la dinastia Qing, in particolare sotto il regno dell'imperatore Qianlong (1736-1795). Nella collezione del Museo d’Arte Orientale a Venezia vi è un secondo versatoio analogo a questo inv. n. sn/237
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500708371
  • NUMERO D'INVENTARIO 6199
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Museo d'Arte Orientale - Polo Museale del Veneto
  • ENTE SCHEDATORE Museo d'Arte Orientale - Polo Museale del Veneto
  • DATA DI COMPILAZIONE 2020
  • STEMMI sotto la base - datazione - Marchio - Regno dell'imperatore Qianlong (1736-1795) - 1 - Marchio in caratteri cinesi scritti in stile "zhuanshu", scrittura a forma di sigillo che prende origine dai sigilli dei bronzi antichi di epoca Shang (1500-1028 AC) e della dinastia Zhou (1028-221 AC). Il marchio é realizzato in pigmento blu cobalto sottocoperta con il seguente significato: "Realizzato sotto la grande dinastia Qing durante il regno dell'imperatore Qianlong". Trascrizione originale: 大清乾隆年製
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1736 - ante 1795

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE