figura di soldato: alpino

monumento ai caduti a cippo, ca 1926 - ca 1926
Silvio Zaniboni
1896-1980

Su una base sagomata, in pietra calcarea bianca, sono riportati a incisione tutti i luoghi delle principali azioni del Reggimento, intervallati da aquile a rilievo. Al di sopra si innesta un massiccio basamento parallelepipedo, rivestito di pietra dolomia con funzione ornamentale. La roccia evoca le montagne dolomitiche e sostiene il gruppo scultoreo composto da due figure affiancate. Si tratta di due alpini, il primo più anziano indica al giovane commilitone le cime sulle quali il Reggimento ha combattuto. Gli tiene il braccio destro sulla spalla, mentre l'altro è teso e volto all'orizzonte. E' un gesto affettuoso che implica esperienza e volontà di condividere e mantenere vivo nella memoria il contributo dato dal Reggimento alla causa della libertà. Il monumento presenta, sul prospetto principale, in basso, una corona d'alloro in ferro battuto. La struttura è circondata da siepi e racchiusa entro una recinzione composta da catene fissate agli angoli a proiettili di mortaio

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1926 - ca 1926

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'