putto e grifone

calamaio, ca 1550/00/00 - ca 1699/00/00

Calamaio costituito da un grifo alato con conchiglia sulla coda, un putto e due recipienti, di cui uno con coperchio; base triangolare sostenuta da tre teste di ariete. Patina bruno scura; alcuni pezzi sono saldati, altri avvitati

  • OGGETTO calamaio
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
  • MISURE Profondità: 15 cm
    Altezza: 20 cm
    Larghezza: 17 cm
  • AMBITO CULTURALE Ambito Veneto
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Giorgio Franchetti alla Ca' d'Oro
  • LOCALIZZAZIONE Ca' d'Oro
  • INDIRIZZO Cannaregio 3932, Venezia (VE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Opera proveniente dal museo Archeologico Nazionale di Venezia, donata alla Repubblica Serenissima con il lascito di Jacopo Contarini, 1714. Trasferita presso la Galleria G. Franchetti ca. nel 1926. Si tratta di un calamaio, su base triangolare, animato da diverse figure e provvisto dei recipienti necessari allo scrivere: vani per l'inchiostro, per la sabbia, e portacalamo. Il grifo rientra in una tipologia decorativa molto in voga nell'oggettistica funzionale a partire dal XVI secolo e in particolare nella cerchia del Riccio; ma la fortuna del tipo ne conferma l'uso anche nei secoli successivi. Si vedano i confronti del Museo Correr, Venezia; Galleria Estense, Modena; Kunsthistorisches Museum, Vienna; Museo Bardini, Firenze (Mariacher 1971; Nesi 2009). Il calamaio è opera di bottega, realizzata probabilmente nella seconda metà del XVI secolo, che reimpiega molti dei soggetti più noti della bronzistica minuta -come il putto reggiscudo- concentrandoli su una base triangolare con peculiari piedi zoomorfi. Motivi ricorrenti in questo genere di opere, forse riconducibili a una linea produttiva comune, è la base sostenuta da testine, l'uso di agganci a vite, l'applicazione ravvicinata di oggetti sui tre angoli, ovvero al centro della base, e la caratteristica copertura a fogliami e testina semilavorata dei recipienti. Si vedano i confronti di Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia (3 esemplari), Berlino, Bode Museum (Bode 1922)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500417509
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Venezia e dei comuni della gronda lagunare
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Venezia e dei comuni della gronda lagunare
  • DATA DI COMPILAZIONE 1979
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
    2014
  • ISCRIZIONI vaso/ lato inferiore - IVRGIA NEGAT LEVIS LVDVS - A MATRICE - latino

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1550/00/00 - ca 1699/00/00

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE