Adone con cane

alare, ca 1590/00/00 - ca 1610/00/00

Alare composto da più pezzi fusi separatamente: base a sviluppo piramidale, decorata da creature mitiche, amorini, girali, mascheroni e sormontata dalla statua di una figura virile, stante, cinta ai fianchi da un drappo, che tiene nella mano destra una lancia in ferro, non pertinente, e avente ai piedi un cane da caccia. Patina bruna; fusione cava

  • OGGETTO alare
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Giorgio Franchetti alla Ca' d'Oro
  • LOCALIZZAZIONE Ca' d'Oro
  • INDIRIZZO Cannaregio, 3932/ Calle Ca' d'Oro, Venezia (VE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE In pendant con l'alare raffigurante Venere, o Atalanta (Br. 5). Provenienza: Padova, coll. monastero dei canonici regolari lateranensi di San Giovanni di Verdara, fino al 1783 (Casoria Salbego 1983); trasferito nella Biblioteca Marciana; quindi nel Reale Museo Archeologico di Venezia con sede in Palazzo Ducale, ca. 1895; depositato presso la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, ca. 1926 (Fogolari, Nebbia, Moschini 1929). Esemplari simili si conservano nei musei di: Ferrara, Musei Civici; La Spezia, Museo Civico Amedeo Lia; Londra, Victoria and Albert Museum; Padova, collezione Vok; Padova, Musei Civici; Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia; San Pietroburgo, Ermitage; Venezia, Ca' d'Oro (altro esemplare senza la base, Br. 10). Il modello della figura di Adone, secondo Planiscig (1921), potrebbe essere desunto dal Meleagro dei Musei Vaticani di Roma; secondo lo stesso studioso, l’invenzione dello schema dell’Adone di Ca’ d’Oro può essere ascritta a Girolamo Campagna e come tale risulta accettata dalla critica, a eccezione di Victoria Avery che, sottolineando i caratteri di serialità del manufatto veneziano ritiene più prudente ricondurlo – insieme a una replica del Victoria and Albert Museum di Londra – all’esecuzione di un’anonima bottega attiva al principio del XVII secolo (V. Avery 2011)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500417249
  • NUMERO D'INVENTARIO Br. 4
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Venezia e dei comuni della gronda lagunare
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Venezia e dei comuni della gronda lagunare
  • DATA DI COMPILAZIONE 1979
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2009
    2014
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1590/00/00 - ca 1610/00/00

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'