Pietà

monumento ai caduti ad ara, 1927 - 1927
Ferdinando Forlati
1882/ 1975

L'altare in marmo è collocato all'interno della cappella commemorativa ai caduti di Bassano, una edicola in mattoni a vista, addossata al fianco nord della chiesa di San Francesco, fra la sporgenza del transetto e la cappella Uguccioni. L'altare si compone di una mensa retta da un plinto decorato, a bassorilievo, con un medaglione racchiudente tre pugnali, e da una sorta di trittico marmoreo con un altorilievo centrale, cuspidato, raffigurante una Pietà, con la Madonna che regge in grembo il Cristo esanime, e lastre laterali recanti, incisa, la dedica del monumento

  • OGGETTO monumento ai caduti ad ara
  • MATERIA E TECNICA Marmo
  • ATTRIBUZIONI Ferdinando Forlati: progettista
    Napoleone Martinuzzi: scultore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Ara votiva ai Caduti
  • INDIRIZZO Piazza Garibaldi, Bassano del Grappa (VI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'altare in marmo si trova all'interno dell'Ara votiva ai Caduti di Bassano voluta dall'Associazione Nazionale Madri, Vedove e Famiglie dei Caduti e Dispersi nella Prima Guerra Mondiale. Il monumento venne inaugurato solennemente il 6 novembre 1927 e si presenta come un'edicola addossata al fianco nord della chiesa di San Francesco, tra il transetto e la sporgenza della cappella Uguccioni. Patrocinata dal locale Comitato esecutivo Pro Monumento con raccolta di fondi, la realizzazione del monumento è stata dibattuta per anni con proposte differenti, fino alla scelta finale di affidare il progetto della cappella e dell'altare all'architetto Forlati e allo scultore Martinuzzi la realizzazione della Pietà in marmo. La cancellata in ferro che chiude le arcate della cappella venne realizzata da Domenico Zannini (come riportato dalla targhetta sull'anta frontale: ZANNINI DOMENICO/ ANNO - BASSANO - 1927) mentre dal soffitto pende una lampada votiva in rame, opera dell'artista Valentino Baccin. Il semplice e austero altare, racchiuso nella cappellina, è dominato dal rilievo con la Pietà: entro un fondo cuspidato la Madonna sorregge il corpo esanime di Cristo, mentre le ante laterali commemorano, nell'iscrizione, il sacrificio di tanti giovani bassanesi. All'interno della cappella trovano posto anche una grande lapide commemorativa con il lungo elenco di nomi di caduti bassanesi (collocata al di sopra dell'altare) e una seconda lapide dedicata ai caduti nelle guerre degli anni Trenta e Quaranta. (Cfr. Pel ricordo marmoreo ai Caduti, in "Il Prealpe. Giornale di Bassano e dell'alto vicentino", 8 maggio 1927; L'Asilo e la Cappella pei Caduti, in "Il Prealpe. Giornale di Bassano e dell'alto vicentino", 22 maggio 1927; In ricordo ai Caduti, in "Il Prealpe. Giornale di Bassano e dell'alto vicentino", 31 luglio 1927; L'ara votiva dei Caduti. Il manifesto e il programma d'inaugurazione, in "Vedetta Fascista", 4 novembre 1927; L'ara votiva ai Caduti, in "Vedetta Fascista", 5 novembre 1927; La inaugurazione dell'Ara Votiva ai Caduti, in "Vedetta Fascista", 6 novembre 1927; L'odierna celebrazione della Vittoria, in "Il Prealpe. Giornale di Bassano e dell'alto vicentino", 6 novembre 1927; Le cerimonie per l'anniversario della Vittoria, in "Vedetta Fascista", 8 novembre 1927; La solenne inaugurazione dell'Ara Votiva e la posa della prima pietra del costruendo Asilo-ricordo, in "Il Prealpe. Giornale di Bassano e dell'alto vicentino", 13 novembre 1927; Bassano in soffitta. Immagini e note di cronaca e di costume 1866-1966, Bassano del Grappa 1980, p. 218; Bassano nella memoria, 2 voll. Bassano del Grappa 2001, vol. II, p. 211; F. Casagranda, Ara votiva ai Caduti della Prima Guerra Mondiale, in Notiziario degli Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano, Bassano del Grappa 2007, pp. 77-79; L. Fabi, R. Del Sal, Bassano 15/18. Luoghi e monumenti della Grande Guerra. Itinerario Storico, Bassano del Grappa 2008, pp. 48-49; R. Remonato, Spigolature bassanesi. A spasso per la città di ieri e di oggi, Bassano del Grappa 2010, p. 141)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500406252
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Verona Rovigo e Vicenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Verona Rovigo e Vicenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Ferdinando Forlati

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Napoleone Martinuzzi

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1927 - 1927

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI