San Marco risana Aniano

dipinto, post 1518 - ante 1525
Giovanni Mansueti
notizie 1485/ 1526-1527

Personaggi: San Marco; Aniano. Figure: uomini. Architetture: abitazioni

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA Tela
  • MISURE Altezza: 370
    Larghezza: 407
  • ATTRIBUZIONI Giovanni Mansueti
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Gallerie dell'Accademia
  • LOCALIZZAZIONE Gallerie dell'Accademia di Venezia
  • INDIRIZZO Dorsoduro, 1050/ Campo de la Carità, Venezia (VE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto si riferisce sicuramente, insieme al "Battesimo di Aniano", ogg i a Brera, ai "doi telleri in albergo" che il 24 ottobre 1518 la Scuola de libera di far eseguire. Morto Gentile nel 1507, Giovanni nel 1516, ancora impegnato Vittore Belliniano nel "Martirio", il Mansueti, discepolo soprat tutto di Gentile, sui cui disegni aveva lavorato, doveva sembrare, con il suo gusto ritardatario, in grado di garantire l'unità stilistica del ciclo . Committente dovette esserne il Guardian Grande Antonio di Maistri, che n el 1525, data in cui le due opere erano presumibilmente compiute, affiderà al pittore il terzo telero. Questo di cui stiamo trattando si trovava "en trando a mano sinistra" dopo la "Burrasca di mare" (sala 23, cat. 516) e "La consegna dell'anello al doge" (sala 23, cat. 320). Raffigura un episod io della vita di san Marco, al quale, giunto in Alessandria, si rompe la c inghia di un sandalo; gli appare allora l'arcangelo Michele che lo invita a seguirlo per indicargli il suo successore. Marco incontra il calzolaio A niano e gli consegna il sandalo. Mentre quest'ultimo lo sta riparando, si ferisce la mano sinistra, che Marco risana con la sua saliva unita alla po lvere della strada. La scena avviene in un contesto architettonico dove so prattutto l'edificio di fondo con le donne velate ricorda la "Predica", og gi a Brera, e richiama le descrizioni del Vasari di un perduto telero di Alvise Vivarini, nella Sala del Maggior Consiglio, alla cui decorazione l' intero ciclo dell'Albergo si ispirava. Una scritta al centro indica il mir acolo, a sinistra in basso un cammelliere regge un cartiglio con la firma
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500402302
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Gallerie dell'Accademia di Venezia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza speciale per il Polo Museale Veneziano
  • DATA DI COMPILAZIONE 1998
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giovanni Mansueti

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'