Donna con uno specchio in mano. figura femminile con specchio

stampa a colori stampa di invenzione, 1830 - 1830
Yoshikuni
notizie sec. XIX

Figure maschili: viso di un uomo (riflesso nello specchio). Interno: camera di abitazione di campagna; colline. Montagne. Oggetti: specchio; scatola per specchio; paravento. Abbigliamento: kimono. Figure femminili: una donna

  • OGGETTO stampa a colori stampa di invenzione
  • MATERIA E TECNICA carta/ xilografia
  • MISURE Altezza: 373 mm
    Larghezza: 261 mm
  • ATTRIBUZIONI Yoshikuni: inventore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo d'Arte Orientale, Collezione Bardi
  • LOCALIZZAZIONE Ca' Pesaro
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Presumibilmente è la parte destra di un dittico che raffigura l'attore Nakamura Matsue III (1786-1855) nel ruolo di Okaru. In piedi, in una modesta camera di campagna, Okaru si sta aggiustando uno spillone della capigliatura e ha in mano uno specchio, su cui è riflesso il volto di suo marito Hayano Kanpei, interpretato in quell'occasione dall'attore Ichikawa Danzo V, raffigurato nella parte sinistra del dittico. Sul pavimento vi è l'astuccio dello specchio e in un angolo della camera si nota un piccolo paravento su cui sono incollate alcune pitture o, più probabilmente, stampe di cui una raffigura il celeberrimo attore Ichikawa Danjuro VII nel ruolo di Shibaraku. Dalla camera aperta si vede, oltre la veranda fatta di bambù,una risaia e un paesaggio con montagne. Okaru, insieme al suo amato Kanpei, ritorna alla casa di campagna dei suoi genitori dopo il suicidio di Enya Hangan, padrone di Kanpei. Per mettere insieme i soldi necessari alla costruzione della tomba di Enya Hangan, Okaru decide di vendersi alla casa verde Ichimonjiya ad insaputa del marito. Quando il palanchino con dentro Okaru sta per lasciare la casa, Kanpei torna dalla caccia. La presente stampa raffigura probabilmente Okaru prima di partire. L'espressione corrucciata di Kanpei, visibile nello specchio, esprime stupore e dolore Kanpei vuole trattenere Okaru, dato che ha raccolto un portamonete contenente 50 monete d'oro. Intanto però viene portato a casa il cadavere del padre di Okaru, e Kanpei si accorge che il portamonete era di suo suocero e suppone di essere stato lui a ucciderlo L'attore Nakamura Matsue nel ruolo di Okaru venne raffigurato in vari momenti di questo dramma da diversi artisti, fra cui Yoshikuni, autore della presente stampa
  • TIPOLOGIA SCHEDA Stampe
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500387094
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Venezia e dei comuni della gronda lagunare
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza speciale per il Polo Museale Veneziano
  • DATA DI COMPILAZIONE 1986
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2004
    2006
  • ISCRIZIONI in basso a destra - JUKODO YOSHIKUNI GA / Jukodo Yoshikuni dipinse - giapponese
  • STEMMI in basso a destra - civile - Marchio - Momenya Tokichi - tre pallini sovrastati da un tetto

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Yoshikuni

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1830 - 1830

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'