figure maschili

disegno, 1550 - 1599

Filigrana: mano intera nella zona centrale (affine al Briquet n. 10701: ms. del 1558)

  • OGGETTO disegno
  • MATERIA E TECNICA carta/ matita/ acquerellatura
  • MISURE Altezza: 415 mm
    Larghezza: 258 mm
  • ATTRIBUZIONI Giovanni Ambrogio Figino (attribuito): disegnatore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Gallerie dell'Accademia
  • LOCALIZZAZIONE Gallerie dell'Accademia di Venezia
  • INDIRIZZO Dorsoduro, 1050/ Campo de la Carità, Venezia (VE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Questo foglio, ignorato dal Ciardi, arrichisce invece il catalogo dei disegni dell'artista di una testimonianza tra le più interessanti, in quanto ricco di raffigurazioni diverse, tutte espressioni di vari moduli del linguaggio figiniano. Documenta ulteriormente il suo interesse per le opere raffaellesche, come già si può osservare nei fogli cat. nn. 17 e 18 e in altri di Windsor e New York (App. figg. 55-59, in Perissa Torrini, 1987); qui riprende il personaggio in piedi vicino ad Eraclito, che indica una libro aperto poggiato su un ginocchio, identificato con Parmenide o Senocrate, dipinto nel grande affresco della Scuola di atene, fedele, eccetto che per l'inclinazione del capo, al prototipo nello schizzo di destra e in quello accanto, visto però di tre quarti, mentre gli altri due introducono la variante del braccio destro teso lungo il fianco. (...). Nel verso è tracciata soltanto una figura virile sdraiata, appena riabbozzata poco sopra, forse per una Deposizione di Cristo
  • TIPOLOGIA SCHEDA Disegni
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500250153-0
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Gallerie dell'Accademia di Venezia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza speciale per il Polo Museale Veneziano
  • DATA DI COMPILAZIONE 1987
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI in basso a sinistra - figino - corsivo - a matita -

BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giovanni Ambrogio Figino (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1550 - 1599

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'