Soldato che porta la bandiera

monumento ai caduti, ca 1970 - ca 1970

monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale costituito da una stele sormontata da una statua di un soldato e da due lapidi con rilievi in bronzo raffiguranti scene di battaglia e bombardamenti

  • OGGETTO monumento ai caduti
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    marmo/ scultura
    vetro/ incisione
  • MISURE Altezza: 280 cm
    Larghezza: 560 cm
  • AMBITO CULTURALE Ambito Italia Settentrionale
  • LOCALIZZAZIONE piazza
  • INDIRIZZO Piazza Vittoria, Valbrembo (BG)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il monumento venne inaugurato nel 1970. Originariamente le lapidi con i nomi dei caduti erano in marmo, sono state sostituite da quelle in vetro dopo il 1988 (cfr. Ai Bergamaschi..., p. 256)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA detenzione Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0303254461
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Bergamo e Brescia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano Bergamo Como Lecco Lodi Monza Pavia Sondrio Varese
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI sul basamento - GUERRA EUROPEA / 1914-1918/ DAL BOLLETTINO ITALIANO DI GUERRA – N. 1269/ COMANDO SUPREMO / 4 NOVEMBRE 1918/ LA GUERRA CONTRO L’AUSTRIA-UNGHERIA CHE SOTTO / L’ALTA GUIDA DI S.M.IL RE – DUCE SUPREMO – L’ESER-/ CITO ITALIANO, INFERIORE PER NUMERO E PER MEZZI, / INIZIÓ IL 24 MAGGIO 1915 E CON FEDE INCROLLABILE E / TENACE VALORE, CONDUSEE ININTERROTTA ED ASPRIS-/SIMA PER 41 MESI, È VINTA. / LA GIGANTESCA BATTAGLIA INGAGGIATA IL 24 DELLO / SCORSO OTTOBRE ED ALLA QUALE PRENDEVANO PARTE / 51 DIVISIONI ITALIANE, 3 BRITANNICHE, 2 FRANCESI , UNA / CZECO-SLOVACCA ED UN REGGIMENTO AMERICANO, CONTRO 73 DIVISIONI AUSTRO-UNGARICHE È FINITA. / L’ESERCITO AUSTRO-UNGARICO È ANNIENTATO: ESSO HA / SUBITO PERDITE GRAVISSIME NELL’ACCANITA RESISTENZA / DEI PRIMI GIORNI E NELL’INSEGUIMENTO HA PERDUTO / QUANTITÀ NOTEVOLISSIME DI MATERIALE DI OGNI SORTA / E PRESSOCHE PER INTERO I SUOI MAGAZZINI E I DEPO-/SITI; HA LASCIATO FINORA NELLE NOSTRE MANI CIRCA / 300.000 PRIGIONIERI CON INTERI STATI MAGGIORI E NON / MENO DI 5000 CANNONI. / I RESTI DI QUELLO CHE FU UNO DEI PIÙ POTENTI ESER-/CITI DEL MONDO, RISALGONO IN DISRODINE E SENA/ SPERANZA LE VALLI CHE AVEVANO DISCESO CON ORGO-/GLIOSA SICUREZZA / DIAZ - capitale - A MATRICE - italiano

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1970 - ca 1970

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE