allegoria del sacrificio del soldato per la Patria

monumento ai caduti ad ara, 1924 - 1925
Boni Giuseppe
1884/ 1936
Alberto Bazzoni
1889/ 1973
Fonderia D'arte Lazzari & C
notizie 1870-1930 ca

Monumento ad ara dalla grandiosa impostazione architettonica. Alla base del monumento una gradinata presenta il vero e proprio basamento di granito che supporta l’intera struttura superiore. Sopravanzante rispetto alla quinta architettonica incorniciata da ali, è l’altare granitico sulla quale trovano collocazione le figure in bronzo del gruppo scultoreo; esso è composto da una figura femminile dominante, seminuda, personificazione della Patria con grande scudo sorretto nella mano sinistra. Davanti a lei si trovano, alla sua destra, un soldato con elmetto e lungo cappotto, mentre alla sua sinistra, una figura maschile morente e distesa, che tiene con la mano sinistra il costato ferito, mentre col braccio destro cerca sostegno nel ginocchio del compagno. Due grandi bracieri a tripode dominano la ali del monumento, mentre sullo schienale a tergo della quinta architettonica è collocato lo stemma bronzeo cittadino, accompagnato dall’anno di posa della prima pietra, il 1924

  • OGGETTO monumento ai caduti ad ara
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    granito/ sagomatura
  • MISURE Profondità: 550 cm
    Altezza: 600 cm
    Larghezza: 800 cm
  • ATTRIBUZIONI Boni Giuseppe: architetto
    Alberto Bazzoni: scultore
    Fonderia D'arte Lazzari & C: fonditore
  • LOCALIZZAZIONE piazza
  • INDIRIZZO via Martiri della Prigionia, Viadana (MN)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il grandioso monumento ai caduti della Grande Guerra del comune mantovano di Viadana venne inaugurato nel novembre del 1925. L’opera fu completata entro il 15 novembre stesso, data riportata nel verbale di consegna conservato presso l’Archivio comunale di Viadana (documentazione attualmente presso la locale biblioteca civica, vedi Sacchini 2012). La posa della prima pietra dovette piuttosto avvenire nel 1924, come documenta la targa bronzea nel fronte posteriore del monumento, in probabile concomitanza con la pesca di beneficienza promossa per la raccolta di fondi destinati all’opera (ottobre 1924). In ogni caso, già dal novembre del 1921, si era costituito un comitato promotore con il compito di raccogliere le sostanze necessarie per la costruzione. La realizzazione venne eseguita a due mani dall’architetto carrarese di prestigio internazionale Giuseppe Boni (1884/ 1936) e dallo scultore emiliano Alberto Bazzoni (1889/ 1973). Probabilmente l’impegno di Boni si esaurì in una generica supervisione a distanza, se due geometri viadanesi, Francesco Besana e Martino Panchieri, furono i reali direttori dei lavori sul campo al momento dell'esecuzione. Lo stesso Bazzoni compì numerosi monumenti ai caduti nel territorio emiliano: Montecchio (1923), Gualtieri (1924, distrutto), Fidenza (1925), Collecchio (1925) e Reggio Emilia (1927). Bibliografia: Monumenti ai mantovani caduti per la patria, Associazione nazionale combattenti e reduci. Federazione provinciale di Mantova, 2002, p. 163// Il monumento ai caduti di Viadana nel contesto dell’arte monumentale italiana tra le due guerre, di Paolo Sacchini in Vitelliana 2012, anno VII, pp. 187-204
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0303254176
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Cremona, Lodi e Mantova
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Mantova Brescia e Cremona
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI fronte principale, sul basamento lapideo del gruppo scultoreo - AI CADUTI/ PER LA PATRIA/ 1915 . 1918 - capitale - A MATRICE -
  • STEMMI fronte posteriore, rilievo bronzeo al centro del dossale - civile - Stemma - Comune di Viadana - leone accosciato, seduto su cuscino, sostiene con la zampa uno scettro gigliato d'oro

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Boni Giuseppe

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Alberto Bazzoni

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1924 - 1925

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'