base, opera isolata - arte rinascimentale (secc. XV/ XVI)

base, 1400 - 1599

Scultura a tutto tondo con base circolare, scheggiata in più punti, incorporata a gola profonda che crea due livelli

  • OGGETTO base
  • MATERIA E TECNICA marmo/ scultura
  • MISURE Diametro: 24.5 cm
    Altezza: 21 cm
  • AMBITO CULTURALE Arte Rinascimentale
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Ambito Romano (levi)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Palazzo Ducale
  • INDIRIZZO Piazza Sordello, 40, Mantova (MN)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Con ogni probabilità base per candelabro, a sezione triangolare, poggiante sulla piattaforma circolare tramite tre zampe di leone congiunte da archetti che si uniscono al centro. Agli angoli superiori teste di ariete e sotto gli spigoli smussati decori con motivi di foglie. Le tre facce, delimitate da listelli, differiscono tra loro: nella prima da un cespo di acanto partono due corni dell'abbondanza e una alzata con frutta; nella seconda da un cespo di acanto con rosetta centrale partono quattro volute terminanti a rosetta; nella terza da un cespo di acanto partono quattro volute a rosette ed al centro vi è un'alzata con frutta. Negli spazi intermedi vi sono rosette e motivi floreali. Deriva nella decorazione dall'antichità romana, da cui sono desunti motivi poi contaminati fra loro. Opera classicistica di epoca rinascimentale, da assegnarsi ad un periodo a cavallo tra il XV ed il XVI secolo. Secondo la Levi (1931) la base sarebbe invece un'antica scultura romana, della metà del I secolo d.C., da riferire in questo caso ad ambito neo-attico. Provenienza ignota. Forse al Museo dell'Accademia nel tardo Settecento e con esso trasferito al Palazzo degli Studi nel 1784 (circa). Poi a Palazzo Ducale a seguito della Convenzione del 1915 tra Comune di Mantova e Stato Italiano
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0300152348
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Cremona, Lodi e Mantova
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Mantova Brescia e Cremona
  • DATA DI COMPILAZIONE 2009
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2009
    2009

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1400 - 1599

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE