soggetto assente

pianoforte,
Carl Bechstein
1853/ 1900

Pianoforte a coda con meccanica a doppio scappamento ed estensione ad 88 tasti. Gambe a tronco di piramide capovolta, collegate da traversa, tutte con rotelle. Coperchio della tastiera e fianchi decorati a festoni ad intarsio in legno tinto. Sopra la tastiera il nome della ditta produttrice, ripetuta sul telaio assieme al marchio della fabbrica

  • OGGETTO pianoforte
  • MATERIA E TECNICA Bronzo
    Ottone
    Avorio
    ghisa
    legno di palissandro
  • ATTRIBUZIONI Carl Bechstein: produttore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Castello Reale
  • INDIRIZZO Via Francesco Morosini, 3, Racconigi (CN)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Attraverso il numero seriale del pianoforte (19655) è stato possibile datare con certezza l'anno di realizzazione dello strumento al 1888 anche se non è stato possibile con altrettanta sicurezza risalire a quando lo strumento è arrivato a Racconigi. Certamente né Umberto I prima che Vittorio Emanuele III poi avevano molta attrazione per gli strumenti musicali; certamente invece le sorelle Mafalda e Jolanda di Savoia suonavano diversi strumenti musicali. Lo strumento fu realizzato dalla ditta di pianoforti C. Bechstein, dal nome del fondatore, Carl Bechstein, fornitore della corte del re di Prussia Federico Guglielmo IV. La fabbrica,che fu fondata nel 1853 a Berlino, a partire dal 1870 riusciva a produrre circa di 500 pezzi annui. Vista la sempre più numerosa richiesta, a partire dal 1882 fu aperta una nuova fabbrica in Berlino e nel 1885 aperta una filiale a Londra
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100405071
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Castello di Racconigi
  • ENTE SCHEDATORE Castello di Racconigi
  • DATA DI COMPILAZIONE 2018
  • ISCRIZIONI sotto la cassa - R6609 - a rilievo -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'