conversione di San Paolo

rotella da pompa, ca 1570 - ca 1580

Rotella in ferro cesellato a bassorilievo, brunito e ageminato in oro e argento. L'orlo a tortiglione è accostato a una stretta cornice formante cartocci, sulla quale si trovano i rivetti moderni. Il campo centrale, poco convesso, è istoriato. Restano sette fori che portavano i rivetti dell'imbracciatura

  • OGGETTO rotella da pompa
  • MATERIA E TECNICA ferro/ agemina
    ferro/ brunitura
    ferro/ cesellatura
    ferro/ incisione
  • MISURE Diametro: 59 cm
  • AMBITO CULTURALE Ambito Milanese
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Armeria Reale
  • LOCALIZZAZIONE Armeria Reale
  • INDIRIZZO Piazza Castello, 191, Torino (TO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La rotella da pompa, ossia uno scudo da cerimonia, presenta sulla faccia esterna la scena della conversione di Saulo (o Paolo di Tarso) descritta negli Atti degli Apostoli: lungo la via di Damasco, Saulo viene accecato da una forte luce nella quale appare Gesù Cristo che gli ordina di desistere dal perseguitarlo e di diventare suo "ministro e testimone". Sulla rotella, in primo piano, è raffigurato Paolo, a terra, caduto da cavallo, attorniato da un gruppo di guerrieri antichi Romani, uno dei quali portante uno stendardo con la scritta SPQR. Sullo sfondo appare una città murata, sovrastata da Gesù Cristo fra cherubini.||E' la tradizione artistica ad aver immaginato la caduta a terra come una caduta da cavallo, poichè non si trovano riscontri negli Atti degli Apostoli. Tuttavia si può considerare possibile in quanto l'episodio si verificò durante il viaggio.||Dopo questa folgorazione Paolo ritornò a Damasco, ricevette il battesimo e riacquistò la vista.||||Fino al 1833 la rotella fu conservata nel Museo di Antichità. E' a questa data che risale la richiesta di trasferimento, da parte di S.M., di quest'opera all'Armeria Reale, in fase di progettazione: Michela Di Macco è la prima a segnalarlo. (M. Di Macco, 1982).||||Riferimenti bibliografici: V. Seyssel d'Aix, Descrizione della Reale Armeria di Torino, Torino 1840, p. 168; A. Angelucci, Catalogo della Armeria Reale, illustrato con incisioni in legno, compilato dal maggiore Angelo Angelucci per carico del Ministero della Casa Reale, Torino 1890, p. 215; F. Mazzini (a cura di), L'Armeria Reale di Torino, Busto Arsizio 1982, scheda n. 103, p.350; M. Di Macco, "Rotelle, brocchieri, targhe...scudi da torneo" acquisti e acquisizioni per l'Armeria di Carlo Alberto, in F. Mazzini (a cura di), L'Armeria Reale di Torino, Busto Arsizio 1982, p.72; F. Cervini, Le passeggiate del Re, in P. Venturoli (a cura di), La Galleria Beaumont. Percorso di visita, Torino 2005, p.136
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100217058
  • NUMERO D'INVENTARIO F.020
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Musei Reali-Armeria Reale
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 2011
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1570 - ca 1580

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE