pecora con agnellino

dipinto, 1887 - 1887

Su uno sfondo appenna accennato da dense pennellate, giocate su toni gialli ed arancioni, forse ad alludere ad una stalla con la paglia sul pavimento, sono rappresentati, una pecora, di profilo, con il muso rivolto verso il proprio agnello che succhia il latte dalla madre. Sul pavimento effetti di luce ed ombra

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 38.8
    Lunghezza: 23.8
  • ATTRIBUZIONI Delleani Lorenzo (1840/ 1908)
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Dal Pozzo della Cisterna
  • INDIRIZZO via Maria Vittoria, 12, Torino (TO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto, unitamente a "Paesaggio sopra Oropa" e ad alcune sculture, venne acquistato nel 1943 dalla Provincia di Torino da Lorenzo Bistolfi, figlio dello scultore Leonardo. Dai documenti dell'Archivio Storico dell'Ente, risulta che tutte le opere vennero inizialmente inviate al Palazzo Provinciale di Susa per custodirle al riparo dalle incursioni aeree e ritornarono al Palazzo di Via Maria Vittoria, cui erano originariamente destinate, alla fine del conflitto. Pecore venne pagato lire 13 000 e proveniva dallo studio dello scultore di via Bonsignore a Torino. La tavoletta non è inclusa nel catalogo del Dellani (Pollone/BI, 1840-Torino, 1908) compilato da Angelo Dragone nella monumentale monografia sul pittore, nonostante la presenza a tergo dell'autentica del Bistolfi, secondo una prassi richiesta nel testamento dello stesso artista. È nota, infatti, la lunga amicizia intercorsa con lo scultore che realizzò anche il monumento funebre di Pollone (1908-09 ca.). In data 7 novembre 1887 risultano elencate dal Dragone altre due tavolette di simile dimensione, entrambe conservate in collezione privata, rispettivamente, Pagliaio (presso il rustico) (n. 744), con iscrizione autografa dell'autore, e Pecore a Rivalta (ovile) (n. 745), analoga all'opera in esame per la scelta della tematica, peraltro estremamente diffusa nella produzione dell'autore, A. Dragone, Delleani. La vita, l'opera e il suo tempo, Torino 1974, vol. I, pp. 701-743, vol. II, pp. 160-170; A. Cifani, P. E. Fiora di Centocroci, F. Monetti, La quadreria e gli ambienti aulici di Palazzo Cisterna, Torino, 1996, p. V; L. Faccchin, Raccolte d'arte in palazzo Dal Pozzo dela Cisterna. Schede storico-artistiche, in M. Cassetti-B. Signorelli, Il Palazzo Dal Pozzo della Cisterna nell'Isola dell'Assunta in Torino, Torino, 2004, p. 166. Per un profilo biografico aggiornato sul pittore, formatosi all'Accademia Albertina con l'Arienti ed indirizzatosi alla pittura di storia, ma che, intorno al 1880, effettuerà nella sua produzione una radicale svolta, effettuata a seguito di una profonda riflessione sul paesismo verista piemontese e la pittura fontanesiana, dando origine a nuovi importanti sviluppi nella pittura di paesaggio degli ultimi decenni del secolo, E. Canestrini, voce Lorenzo Delleani, in P. Dragone (a cura di), Pittori dell'Ottocento in Piemonte. Arte e cultura figurativa 1895-1920, Torino, 2003, pp. 326-328
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100210619
  • NUMERO D'INVENTARIO 163719
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Torino
  • ENTE SCHEDATORE TO
  • DATA DI COMPILAZIONE 2004
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • ISCRIZIONI retro cornice/ in basso/ su etichetta rett. metal., in nero - Provincia di/ Torino/ Invent. N. 163719 - Bistolfi L - corsivo - a pennello -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Delleani Lorenzo (1840/ 1908)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1887 - 1887

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'