marina

dipinto, 1850 - 1897

Scena di marina al tramonto: in primo piano i flutti si infrangono sulle rocce a sinistra, in lontananza sul mare alcune barche a vela si stagliano sul cielo color rosso-arancio. Cornice in legno dorato con decorazioni a pastiglia: fasce centrali lisce con bordi perlinati e fasce esterne con volute vegetali e fascio d'alloro a nastri incrociati

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Luigi Aquila Di Borbone: esecutore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Castello Reale
  • INDIRIZZO Via Francesco Morosini, 3, Racconigi (CN)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La firma permette di identificare l'autore del dipinto in Luigi di Borbone Aquila, che Comanducci definisce pittore dilettante ma di un certo valore: Comanducci A. M. Dizionario illustrato dei pittori e incisori moderni, Milano 1962, vol. I, p. 68. Nato a Napoli nel 1824, era fratello del re di Napoli Francesco II e le Marine erano uno dei suoi soggetti prediletti. Espose anche a Parigi, dove morì nel 1897. Sul retro del dipinto numerose iscrizioni si riferiscono a inventariazioni del Castello di Racconigi. Il numero a pennello verde preceduto da R dovrebbe essere stato apposto dopo il 1920; l'etichetta ovale "Regio Castello" e l'iscrizione con mascherina a pennello nero P.P.R. 290 si riferiscono entrambe all'inventario del 1933, non reperito; il numero in azzurro è databile tra 1933 e 1951, quando viene aggiunto il numero in giallo, mantenuto nell'inventario del 1955. L'iscrizione a pennello nero N 759 83 SM è probabilmente precedente al 1920, ma non è stato finora possibile identificare a quale inventario si riferisca. Interessanti i due grandi timbri in lingua francese sul retro della tela (bottega di tele e colori Moirinat di Parigi) e sul retro della cornice (bottega di dorature e cornici Raynal, sempre di Parigi): esse permetterebbero di circoscrivere l'epoca di esecuzione del dipinto durante un soggiorno del pittore nella capitale francese, magari durante lo svolgimento del Salone di Parigi del 1867, nel quale espose appunto alcune Marine, oppure nell'ultimo periodo della sua vita. Il dipinto è pendant di un'altra Marina di Aquila, con le stesse dimensioni e cornice uguale (R 8048, scheda OA SBAS TO 01/00199890, Semenzato A. 2001), sul retro della quale sono però assenti i timbri-marchi di fabbrica.; Dal 1982 l'opera si trova nella localizzazione attuale; prima di questa data era in un deposito situato nei pressi di un corso d'acqua
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100199891
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Castello di Racconigi
  • ENTE SCHEDATORE Castello di Racconigi
  • DATA DI COMPILAZIONE 2001
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
    2016
    2020
  • ISCRIZIONI in basso a sinistra - Aquila - corsivo - a pennello -

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Luigi Aquila Di Borbone

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1850 - 1897

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'