San Michele Arcangelo combatte Satana

dipinto, 1450 - 1499

Raffigura l'arcangelo Michele in abiti cavallereschi (armatura e manto rosso) nell'atto di trafiggere con una lunga lancia il demonio, coricato ai suoi piedi. Nell'altra mano regge l'asta di una bilancia con due piatti contenenti due anime, rappresentate da piccoli bimbi nudi verso i quali il demonio allunga una mano, nel tentativo di afferrarne una. Il corpo di Lucifero è dipinto in verde, con ali gialle e blu, barba e capelli rossicci

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • AMBITO CULTURALE Ambito Piemontese
  • LOCALIZZAZIONE Frossasco (TO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Affrescato accanto alla Madonna col Bambino del "Maestro A. B.", il dipinto fa parte di una serie di lacerti pittorici che decorano le pareti delle navate laterali della parrocchiale di Frossasco, databili tra la seconda metà del XV secolo e la prima metà del successivo. Stilisticamente può essere messo a confronto con un dipinto di analogo soggetto attribuito a Giacomo Jaquerio, affrescato nella chiesa di San Pietro a pIanezza. Simili considerazioni valgono anche per il San Michele arcangelo dipinto da Aimone Duce nella chiesa delle Missioni a Villafranca sabauda (E. Castelnuovo - G. Romano (a cura di), Giacomo Jaquerio e il gotico internazionale", Torino 1979, p. 127; A. Griseri, Giacomo Jaquerio e il realismo gotico in Piemonte, Torino 1966, p. 116)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100057075
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Torino
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1450 - 1499

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE