stemma gentilizio della famiglia Piossasco

lapide tombale, ca 1470 - ca 1470

La lapide reca nel mezzo l'ampio stemma gentilizio dei conti di Piossasco, della Volvera, che occupa la maggior parte della lastra marmorea

  • OGGETTO lapide tombale
  • MATERIA E TECNICA marmo/ scultura/ incisione
  • MISURE Profondità: 11
    Altezza: 86
    Larghezza: 58
  • AMBITO CULTURALE Bottega Italia Nord-occidentale
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Civico
  • INDIRIZZO Corso Vittorio Alfieri, 357, Asti (AT)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La lapide si riferisce al conte Giovanni Piossasco, morto nel 1470; Incisa ricorda che quando fu ordinato di levare tutte le armi gentilizie, la lastra fu tolta e messa come scalino che dall'andito portava nel cortile rustico del Vecchio San Pietro; in origine "si vedeva infissa nel muro, verso mezzogiorno del Tempio, più verso levante, dove si vede una croce e la parola'Piossasco'" (INCISA S., Asti nelle sue chiese e iscrizioni, Asti 1974, p 9). La qualità d'esecuzione della lapide è discreto e rileva la fattura di un buon artigiano. E' stata acquisita dal Comune di Asti in seguito alla donazione del complesso del "Vecchio San Pietro" da parte della Cassa di Risparmio di Asti, nel 1932 (GABIANI N., Edifici medioevali del "Vecchio San Pietro" in Asti, Asti 1932, p. 165; GABIANI N. (a cura di), Catalogo del Museo Archeologico di Asti, Asti 1933, n. 237; FRANCHI VERNEY A., Armerista delle famiglie nobili e titolate della monarchia dei Savoia, Roma-Torino-Firenze 1874, p. 146; DI CROLLALANZA G.B., Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti, rist. anast. Forni, Bologna 1965, vol. II, p. 344). La scrittura è una maiuscola epigrafica, con qualche richiamo alla cultura gotica; si dispiega su tutti i lati della lastra, a doppia riga sui due lati orizzontali e a riga semplice su quelle verticali
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100019575
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 1979
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI Sul contorno della lastra - HIC.IACET.N(OBILIS).IOH(ANN)E(S)/ FILIUS.SPEC(IA)LIS.ET.MA(GNIFICI)/D(OMI)NI.MICHELETI.EX.CO(M)ITIB(US).PL[---] DUCALIS.OLI(M).V(ER)CEL/ [---]CIE.P(RO)VI(N)CIE.Q(UE).GUB(ER)NATO/ RIS.QUI.OBIT.24.AUGUSTI.1470 - lettere capitali - a incisione - latino
  • STEMMI Al centro - gentilizio - Stemma - Piossanco - D'argento a nove merlotti di nero, membrati e rostrati di rosso, 3, 3, 2 e 1
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1470 - ca 1470

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE