Tabernacolo Contrada del Nicchio (Benedizione dei Tabernacoli Mariani, FESTA-CERIMONIA)

Nella decorazione del tabernacolo ritroviamo i colori delle varie contrade che determinano, nella loro divisione, l'unità e l'identità della città. Disegni e lavori fatti dai bambini li rendono protagonisti della tradizione del messaggio. Coordinati dagli adulti, nei bambini si incanala la tradizione contradaiola, divenendo il mezzo per la sua continuazione

  • OGGETTO Benedizione dei Tabernacoli Mariani
  • CLASSIFICAZIONE FESTA-CERIMONIA
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Mercoledì 8 settembre 1954 ebbe luogo la prima celebrazione della festa della natività di Maria Santissima con la decorazione dei tabernacoli delle Contrade. Venne organizzata anche una fiaccolata nella piazza del Campo e la festa venne completata da un raduno di bambini. L’iniziativa partì dal settimanale “Il Campo di Siena”, che aveva indetto un concorso a premi al quale aderirono l’Azienda Autonoma di Turismo e l’Ente Provinciale di Turismo. Nel 1960 il giornale rivolse al Comitato Amici del Palio l’invito ad assumere gestione e patrocinio della festa
  • TIPOLOGIA SCHEDA Beni demoetnoantropologici immateriali
  • ALTRA OCCASIONE Natività Maria Vergine (8 settembre)
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0901142813
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • DATA DI COMPILAZIONE 2019