STAZIONE FERROVIARIA

Ferrovie Dello Stato Italiane S.p.a, - 1864/00/00

Edificio a pianta rettangolare; strutture portanti in laterizio; copertura piana

  • OGGETTO stazione-ferroviaria
  • AMBITO CULTURALE Razionalismo
  • NOTIZIE Il rapporto tra sviluppo urbano e ferroviario di Grosseto si realizza, nella seconda metà del XIX secolo, con la costruzione della Stazione ferroviaria, del viale di collegamento con il centro abitato e, in particolare, con Porta Nuova. Il primo piccolo scalo ferroviario della città fu realizzato nelle aree poste in prossimità del Cimitero della Misericordia negli anni che videro l'intensificarsi dell'attività di urbanizzazione delle aree poste a nord della cinta muraria. La realizzazione della nuova linea ferroviaria tra Torino, capitale del Regno, e il sud d'Italia, rese necessaria la ricostruzione della vecchia stazione; nel 1864, con l'inaugurazione del tratto di ferrovia che dallo Stato Pontificio conduceva a Civitavecchia e Chiarone, il collegamento ferroviario e la relativa Stazione diventano un luogo emblematico della modernità e della funzionalità cittadina
  • LOCALIZZAZIONE Grosseto (GR) - Toscana , ITALIA
  • INDIRIZZO Piazza G. Marconi, Grosseto (GR)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Architettura
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà mista pubblica/privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900352691
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Siena e Grosseto
  • DATA DI COMPILAZIONE 1993
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2015
  • DOCUMENTAZIONE GRAFICA estratto di mappa catastale (1)
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE