Cimitero Militare Monumentale “Adriano Lobetti Bodoni”

Comune di Santo Stefano di Cadore, 1919/00/00 post - 1921/11/04

Il cimitero sorge in un lotto rettangolare di m. 48x30, delimitato sui lati nord ed est da un’inferriata e sui lati sud e ovest da un muro semplice e lineare in sasso, intonacato e tinteggiato. Due vialetti perpendicolari tra loro suddividono lo spazio interno in quattro settori con aiuole erbose dove sorgono i piccoli monumenti funebri in granito. All’incrocio dei vialetti, in un breve slargo, è situata una tomba adornata da quattro granate. Sullo slargo affaccia il monumento ai caduti del Roteck. Sul muro sud, successivamente rialzato probabilmente in seguito all’ampliamento del retrostante cimitero civile, è addossata una cappella in muratura. La facciata presenta un unico ingresso ad arco a tutto senso ed è ornata da una decorazione pittorica in leggero sottosquadra che rappresenta quattro colonne stilizzate sovrastate da un architrave. Ai lati dell’ingresso sono poste due lapidi commemorative. Nel timpano è dipinto il monogramma Chi-Rho a rilievo

  • OGGETTO cimitero-monumentale
  • AMBITO CULTURALE Ambito Veneto
  • NOTIZIE Nell’immediato dopoguerra lungo le linee del fronte del Comelico la montagna continuava restituire le salme dei soldati caduti nel corso dell’evento bellico e per questo motivo si sentì l’esigenza di raccoglierle in un unico posto per onorarle di degna sepoltura. Il 18 giugno 1919 il sindaco di Santo Stefano Luigi Ianesi destinò “un appezzamento di terreno in località «Baiarde» […] per essere ridotto in sacro recinto”. Già nel 1920, tuttavia, fu necessario destinare al cimitero uno spazio più ampio, che venne individuato in località Colarè, dove ancora oggi è situato. Qui vennero inumate “le Salme degli Eroi esumate alla Fronte o nei Cimiteri Militari della Zona” e si poté procedere ad un primo e parziale censimento, da cui emerse che le salme dei caduti appartenevano a soldati non solo italiani, ma anche di altre nazionalità. Per ciascuno di loro venne predisposta una croce in legno. Il 4 novembre 1921 si tenne la prima cerimonia solenne di commemorazione dei caduti
  • LOCALIZZAZIONE Santo Stefano di Cadore (BL) - Veneto , ITALIA
  • INDIRIZZO via Ante, Santo Stefano di Cadore (BL)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Architettura
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500714249
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso
  • ENTE SCHEDATORE Fondazione Comelico Dolomiti - Centro studi transfrontaliero
  • DATA DI COMPILAZIONE 2021
  • DOCUMENTAZIONE ALLEGATA cartolare (1)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE