Edificio di abitazione civile

Torino, 1909

Il complesso fu disegnato per servire da studio ed abitazione privata allo scultore Edoardo Rubino; è particolarmente interessante lo studio del progetto originale con l’accurata suddivisione dello spazio interno in funzione delle esigenze del proprietario. Si tratta di uno schema cui Fenoglio lavorò anche nella progettazione dello studio-abitazione dello scultore Alloatti, sempre nella medesima zona, purtroppo demolito alcuni anni orsono (rif. 1978). A giudicare dalle testimonianze visive che ne restano, vi è tuttavia un’impostazione diversa tra i due casi: mentre, per Alloatti, l’architetto inserì l’elemento decorativo come parte fondamentale del complesso, nell’edificio in esame – pur considerando le differenze esecutive rispetto al progetto e le violente ristrutturazioni che ne hanno quasi completamente alterato il carattere originale – è la funzione stessa che assume valore formale come si può, in particolare notare nel gioco delle aperture dello studio e nella soluzione di allungare una finestra per facilitare l’ingresso dei materiali e l’uscita delle grandi opere del proprietario. La funzionalità dell’insieme, è dimostrata dal fatto che, oggi (rif.1978) lo studio serve come deposito di materiali elettrici con notevoli comodità per il magazzinaggio

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Pietro Fenoglio (progettista)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1909

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE