Teatri del primo '900 a Bari

a cura di Sara Rutigliano, pubblicato il 08/08/2021

Teatro Petruzzelli - Bari photo Sara Rutigliano
Teatro Petruzzelli - Bari

dal Catalogo

La città di Bari negli anni ’20 era caratterizzata da un grande fermento culturale e lo testimonia la presenza di numerosi teatri in uno spazio cittadino limitato ad un kilometro e mezzo del centro città. Tra questi luoghi che costituivano il miglio dei teatri baresi, oggi i cittadini possono godere ancora di quattro teatri aperti al pubblico. Il più antico è il teatro Piccinni in corso Vittorio Emanuele, inaugurato nel 1854.

Nel quartiere Umbertino su corso Cavour incontriamo il grande e prestigioso Teatro Petruzzelli, edificato per volontà di Onofrio e Antonio Petruzzelli, commercianti e armatori baresi, su progetto dell’Ing. Angelo Cicciomessere e inaugurato nel 1903.

Il teatro, simbolo della città nuova, ha ospitato le più grandi compagnie di balletto e i cantanti più noti del panorama artistico mondiale fino al 1991, quando è stato gravemente danneggiato da un incendio. Nel 2009 è stato riaperto al pubblico dopo il necessario intervento di ristrutturazione.

Affacciato sul mare alla fine di Corso Vittorio Emanuele, al confine con il borgo medievale, sorge il Teatro Margherita, realizzato in stile Liberty nel 1912-1914 ed eretto su palafitte immerse nel mare, oggi dopo un lungo restauro statico e delle facciate è stato convertito in un centro espositivo per le arti contemporanee di Bari.

Infine, esempio di architettura liberty il Kursaal Santalucia, edificato nel 1927 su progetto di Orazio Santalucia, è stato restaurato e riaperto al pubblico nel 2021.

Bibliografia in rete

Fondazione Teatro Petruzzelli, 06/08/2021 (LINK)