lapide - Yegar Sahaduta

lapide, 1869-1870

Lapide semplice verticale con sommità leggermente cuvilinea.

  • FONTE DEI DATI Regione Emilia-Romagna
  • OGGETTO lapide
  • DEDICAZIONE Yegar Sahaduta
  • MATERIA E TECNICA pietra calcarea/ incisione
  • MISURE Profondità: 9 cm
    Altezza: 142 cm
    Larghezza: 99 cm
  • ISCRIZIONE QUESTA PIETRA E' UN YEGAR SAHADUTA / CHE I FIGLI DI GIACOBBE HANNO CHIAMATO GAL'ED / PERCHE' QUESTA LAPIDE E' IL RICORDO / DELLE OSSA DEI FIGLI D'ISRAELE / CHE SONO STATI RACCOLTI DAI LORO SEPOLCRI / DA UN VECCHIO CIMITERO PER UN DECRETO GOVERNATIVO / E SONO STATI SEPPELLITI QUA / E IN MEZZO A LORO IL GRANDE MAESTRO NELLA SUA GENERAZIONE / CHE LI HA INDIRIZZATI VERSO LA STRADA DI DIO / E PER TUTTI DIO ABBIA PIETA' E PERDONI LORO E LE LORO ANIME, / E I LORO CORPI RIPOSINO IN QUESTO LUOGO IN (...) / PER SEMPRE / E IL LORO RIPOSO SIA NELLA GLORIA FINO AL GIORNO DELLA RESURREZIONE DEI MORTI / QUESTO AVVENNE IL 14 DEL MESE DI AV DELL'ANNO 5629 DEL PICCOLO COMPUTO MAGGIORE, / SECONDO IL CALCOLO DEI FIGLI DI ISRAELE / (...)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Cimitero Ebraico - Correggio
  • LOCALIZZAZIONE Cimitero Ebraico - Correggio
  • INDIRIZZO via Repubblica
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'iscrizione fa riferimento a Genesi 31, 47: Giacobbe fece un patto di non aggressione con lo zio Labano, il quale nominò "Yegar Sahaduta" il monticello di terra che costruirono a suggello del patto. Come recita l'iscrizione, questo monumento segnala le ossa dei defunti raccolte dal precedente cimitero ebraico di Correggio, situato nei pressi della Rocchetta. Noto fin dal 1459, esso venne utilizzato fino alla metà dell'Ottocento.
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • PUBLISHER Servizio Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna
  • CREATOR Servizio Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna
    MEB - Museo Ebraico di Bologna - Bologna
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1869-1870