organo

secc. XVIII/ XIX fine/inizio

Prospetto in unica campata, a cuspide centrale con ali laterali ascendenti, formato da 27 canne in stagno, labbro superiore a scudo; andamento bocche rettilineo; profilo planimetrico rettilineo. Ai piedi del prospetto erano le canne dei Tromboncini, oggi disperse. Consolle a finestra. Trasmissione meccanica sospesa. Una tastiera, cromatica, di fattura recenziore, non originale, di 54 tasti (in origine in sesta, di 50 tasti), estensione Do1-Fa5; coperture dei diatonici mancanti, ad eccezione di uno, in legno tintodi nero. Cromatici in pero dipinto di nero. Il manuale aveva 45 tasti con prima ottava corta (estensione Do1-Do5), come si deduce dall'analisi del somiere maestro. Pedaliera Quaglio, a leggio, cromatica, di 20 pedali, reali 12 note, costantemente unita alla tastiera, estensione Do1-Sol2, cromatici con foro decorativo laterale, ricoperti in lamiera d'ottone. Presente nella soffitta della Casa Canonica la pedaliera originale, a leggio, in sesta, 18 pedali, cromatici non ricoperti.

  • FONTE DEI DATI Regione Veneto
  • OGGETTO organo
  • MATERIA E TECNICA ferro
    carta
    pelle
    lega piombo-stagno
    legno/ legno dipinto
  • AMBITO CULTURALE Scuola Veneta
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa di San Francesco
  • TIPOLOGIA SCHEDA Strumenti musicali-Organo
  • CONDIZIONE GIURIDICA Pertinenza edificio ecclesiastico
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA S76
  • ENTE SCHEDATORE Regione Veneto
  • DATA DI COMPILAZIONE 2002

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE