Collezione Becchetti (collezione, bene semplice)

collezione personale, ca 1948 - ca 1992

Il fondo, costituito da circa 40.000 positivi di vario formato, annovera al suo interno una grande varietà di tecniche di stampa da collocare cronologicamente tra la seconda metà del XIX secolo e la prima metà del XX. Le fotografie sono suddivise in sezioni omogenee di cui la più antica e preziosa è quella degli Unicum con 40 dagherrotipi (1840-50), di cui 35 ritratti e 5 riproduzioni di quadri; 18 ambrotipi e 83 ferrotipi con ritratti e gruppi di famiglia. Gli album fotografici sono 240, di varia tipologia e contenuto, per lo più legati a famiglie facoltose italiane e straniere, ma con importanti documentazioni storiche e di viaggio. Seguono le 903 cartelline per autore che costituiscono un repertorio enciclopedico della produzione dei fotografi operanti a Roma e in Italia dalla nascita della fotografia. L’ordinamento per autore caratterizza anche gli oltre 4000 positivi sciolti, suddivisi in 45 Contenitori. Fanno parte del fondo anche le Cartes de visite, in formato Visita (5268) e Gabinetto (169) che documentano stabilimenti fotografici italiani ed esteri, e le stereoscopie (5187) italiane e straniere di autori vari. Completano la collezione 3205 stampe di grande formato contenute in sette scatole e trentotto cartelle. A questo nucleo si aggiunge una raccolta di macchinari fotografici costituita da 34 visori stereoscopici, 13 obiettivi antichi, 3 alternatori per stereoscopie, 2 ingranditori, 3 bacinelle antiche per sviluppi, 5 macchine fotografiche antiche e una importante biblioteca (1300 volumi) composta da libri, manuali e periodici specializzati

  • OGGETTO collezione personale
  • SOGGETTO Italia - Vedute urbane - Centri storici - Firenze - Genova - Milano - Napoli - Palermo - Torino - Venezia
    Parchi naturali - Panorami - Vedute
    Risorgimento italiano - Eventi
    Ritratti fotografici - Famiglie
    Roma - Vedute - Monumenti - Archeologia
    Viaggi - Esplorazioni
    Terremoti - Danni - Zone terremotate
    Lazio - Costumi regionali - Folclore
  • CLASSIFICAZIONE DOCUMENTAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHITETTONICO, DOCUMENTAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO, RITRATTISTICA
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Istituto centrale per il catalogo e la documentazione
  • LOCALIZZAZIONE Conservatorio delle Zitelle
  • INDIRIZZO Via di San Michele 18, Roma (RM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il 18 ottobre 1989 Piero Becchetti propone all’ICCD, nella persona dell'allora direttore Oreste Ferrari, di cedere per 850 milioni di lire tutta la propria collezione fotografica, "costituita da oltre 35.000 positivi, da una biblioteca specializzata e da un piccolo nucleo di macchine e obiettivi fotografici antichi e da una serie di visori di tutte le fogge, necessari per la visione tridimensionale delle foto stereoscopiche". Consapevole della straordinaria importanza della collezione, Ferrari caldeggia presso il Ministero l'acquisizione, ma la mancanza di fondi sul capitolo di bilancio posticipa l'ingresso del fondo Becchetti in Istituto al novembre 1992. Sarà una prima tranche costituita da 7959 fotografie e di 9 dagherrotipi, acquistata al prezzo di 404 milioni di lire, con l'impegno formale di cedere un secondo lotto della collezione al prezzo di 446 milioni di lire. Nel luglio 1995 viene stipulato il contratto tra Becchetti e l’ICCD per l’acquisto della seconda parte della sua collezione al prezzo prestabilito: 26217 positivi, 84 ferrotipie, 18 ambrotipi e 32 dagherrotipi, attrezzature fotografiche e 1726 libri e riviste di argomento fotografico. Becchetti aggiunge al materiale già definito oggetto di transazione anche un donativo, costituito da altri libri, attrezzature fotografiche e fotografie da lui acquistate in epoca recente non confluite nella sua collezione: ciò nonostante il desiderio espresso è quello che questo materiale non venga separato dal resto ma rimanga presso l'ICCD come "bene di pubblica proprietà". Il fondo è corredato da cinque elenchi dattiloscritti dallo stesso Becchetti con la stima economica per ciascun contenitore, indici dei soggetti, autori e tecniche fotografiche. Per gli album sono specificati il formato, il tipo di legatura, le quantità di stampe contenute all'interno e i temi trattati
  • TIPOLOGIA SCHEDA Fondi fotografici
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1201254161
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione
  • ENTE SCHEDATORE Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione
  • DATA DI COMPILAZIONE 2017
  • DOCUMENTAZIONE ALLEGATA inventario (1)
    inventario (2)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'