Ducale - Sala Mesi P.d.R

negativo, post 1929 - ante 1933
Anonimo
1878

La lastra negativa presenta diverse numerazioni, forse frutto di successive inventariazioni

  • OGGETTO negativo
  • SOGGETTO Architetture - Mantova - Palazzo Ducale
  • MATERIA E TECNICA gelatina bromuro d'argento/ vetro
  • ATTRIBUZIONI Anonimo: fotografo principale
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Archivio fotografico SBAP BS
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Porro Schiaffinati, ex Chizzola
  • INDIRIZZO via Gezio Calini, 26, Brescia (BS)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La lastra rappresenta la Galleria dei Marmi, o dei Mesi, nella Corte Nuova del Palazzo Ducale: affacciata sul lago, fu costruita su progetto di Giulio Romano attorno al 1536 per il duca Federico II Gonzaga, e poi ampliata al tempo di Vincenzo Gonzaga tra la fine del Cinquecento e l'inizio del Seicento (cfr. Renato Berzaghi, Il Palazzo Ducale di Mantova, Milano, Electa, 1992, pp. 55-57). La fotografia inquadra una delle nicchie della galleria prima dei restauri diretti da Cottafavi fra 1929 e 1932. Cfr. Clinio Cottafavi, La Galleria dei marmi e la Loggia di Eleonora Medici, "Bollettino d'Arte del Ministero dell'Educazione Nazionale", settembre 1933, pp.134-141: le immagini qui pubblicate mostrano allo stesso modo la caduta degli stucchi e la perdita dei colori dovute alle infiltrazioni e, in generale, ai danni dovuti al lungo uso militare, come magazzino e come alloggio
  • TIPOLOGIA SCHEDA Fotografia
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0303230615
  • NUMERO D'INVENTARIO 1770
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Bergamo e Brescia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Brescia Cremona e Mantova
  • DATA DI COMPILAZIONE 2012
  • ISCRIZIONI lato emulsione: in basso a sinistra - 15 - a matita -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Anonimo

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1929 - ante 1933

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'