organo da muro

Asti, sec. XVIII/ metà

Lo strumento è collocato in una piccola cantoria nella Sacrestia della Cattedrale. E' chiuso in una piccola cassa con fregio nobiliare sul timpano. La cassa, semplice, è in legno scuro (pare noce) ed è ben conservata e intonata alla splendida cornice ambientale

  • OGGETTO organo da muro
  • MATERIA E TECNICA legno/ intaglio/ doratura
  • MISURE Profondità: 80 cm
    Altezza: 220 cm
    Larghezza: 115 cm
  • CLASSIFICAZIONE da muro
  • LOCALIZZAZIONE Sacrestia della Cattedrale
  • INDIRIZZO Asti (AT)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Lo strumento è certamente assai antico. Dal tipo di costruzione della tastiera, dei pomelli dei registri, dei piedi delle canne, supponiamo essere Liborio Grisanti il suo costruttore. Nell'interno si nota la mancanza di alcune canne, altre sono intaccate da "cancro dello stagno", alcune sono schiacciate. Si nota inoltre una differenza di metallo tra i piedi e la parte superiore delle canne interne. I mantici sono scardinati dalla loro sede, inoltre rotti i canali d'aria. E' stata introdotta (non si sa da chi) un'alimentazione a pedale uso armonium per l'aria ai mantici, nello stesso tempo fu eliminata la pedaliera. Sig. Fornero dichiara che, per poter vedere l'interno dello strumento, ha forzato, con l'assenso del parroco e l'aiuto del sacrestano la serratura della porta d'accesso alle canne, in quanto non si trovava da tempo la chiave. Dalla prova effettuata per sentire il suono di alcune canne, si nota la bellezza e la dolcezza dell'intonazione di un pregevolissimo strumento
  • TIPOLOGIA SCHEDA Strumenti musicali-Organo
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100024561
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 1980

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'