San Bernardino da Siena

dipinto, 1476 - 1478

La tavoletta, purtroppo resecata sui lati e inserita in una cornica neogotica, raffigura su fondo oro San Bernardino da Siena posto di tre quarti mentre con la mano sinistra regge il libro con il trigramma "JHS" raggiante e un altro testo chiuso appeso al braccio, quasi fosse un letterato. Dietro al capo l'aureola a punzone con un delicato motivo ad archetti, fiori e piccole perline.

  • FONTE DEI DATI Regione Lombardia
  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a tempera
  • AMBITO CULTURALE Ambito Lombardo
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa di S. Francesco - complesso
  • INDIRIZZO Piazza Ospitale, Lodi (LO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La rara tavoletta conservata nella cappella di S. Bernardino, appartiene a quel clima rinascimentale che nella chiesa di S. Francesco prende l'avvio dagli affreschi della cappella omonima. L'opera spesso riferita dalla storiografia precedente alla mano di Gian Giacomo da Lodi, pur non avendo nessun dipinto firmato dall'artista che permetta una sicura attribuzione, evidenzia forti richiami alla pittura di Vincenzo Foppa sia nei colori usati, in modo particolare nel colore cinericcio del volto e nell'attenzione alle mani, sia nella posa del santo che riprende quella del San Bernardino da Siena da lui dipinto nel 1450. Inoltre la lenticolare resa pittorica dell'incarnato rimanda anche alla miniatura viscontea, caricandosi di intense incisioni caricaturali espresse dalle rughe, dalle vene e dalla posa del viso, con derivazioni franco-fiamminghe filtrate dal pittore bresciano e qui evidenti sulla fronte e sul capo.
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • ENTE SCHEDATORE R03/ Museo Civico di Lodi

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1476 - 1478

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE