Busto di nudo virile

disegno, 1775 - 1799

disegno eseguito a matita rossa su carta avorio

  • FONTE DEI DATI Regione Lombardia
  • OGGETTO disegno
  • MATERIA E TECNICA carta/ matita rossa
  • ATTRIBUZIONI Sardini, Giacomo ((?))
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Civiche Raccolte Grafiche e Fotografiche del Castello Sforzesco
  • LOCALIZZAZIONE Castello Sforzesco - complesso
  • INDIRIZZO Piazza Castello, Milano (MI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il disegno, non elencato nell'indice del volume nel quale il marchese Giacomo Sardini lo aveva rilegato, rappresenta il busto di un nudo virile, il volto dall'espressione sofferente con i grandi occhi girati verso l'alto, inclinato a destra verso la spalla tornita e il braccio piegato a reggere un esile bastone. A questo studio, assai rifinito nella definizione dei passaggi chiaroscurali e nella descrizione delle forme anatomiche mediante la stesura morbida del tratto grafico, si abbina il n. inv. 8,20 verso della stessa Collezione Sardini Martinelli - col quale stranamente non era stata colta, se non di recente, la puntuale connessione tanto che i due disegni risultano separati all'interno del volume - contenente le gambe che coerentemente completano il nudo virile. Qui si riscontra però un tratto molto più malcerto, come se il foglio risalisse ad una fase alquanto precoce dell'ideazione per la posizione delle gambe. Di conseguenza queste appaiono delineate in modo sommario con un segno assimilabile a quello che si riscontra nel n. inv. 8,14 verso della Collezione Sardini Martinelli raffigurante un nudo maschile tracciato a matita nera su carta avorio. Si ipotizza di attribuire l'esecuzione del busto virile qui esaminato al collezionista lucchese, che dopo avere studiato col "Pittor Benigni", già allievo di Pompeo Batoni - secondo la sua dichiarazione autografa appuntata sulla lettera inviatagli da Firenze da Domenico Moreni il 22 giugno 1793 (Lucca, Archivio di Stato, Sardini 142, lettera 484) - dovette continuare ad applicarsi allo studio grafico della figura umana, prassi indispensabile per migliorare le proprie potenzialità espressive nell'esercizio della pittura, come documentano gli Studi di Disegno del Marchese Giacomo Sardini, volume conservato nel fondo di famiglia presso l'Archivio di Stato di Lucca (Lucca, Archivio di Stato, Sardini 103).
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 302025953
  • ENTE SCHEDATORE R03/ Gabinetto dei Disegni
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Sardini, Giacomo ((?))

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1775 - 1799

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'