Sacrificio dei profeti di Baal

arazzo, ca. 1550 - ca. 1560

Nell'arazzo sono raffigurati tre episodi. In primo piano vi sono i profeti di Baal che tentano di suscitare con una danza l'intervento del loro dio che deve accendere la legna raccolta sull'ara. Più a destra il personaggio che li imita, alzando le dita verso il cielo, dovrebbe essere Elia. Sulla destra c'è il re Achab coronato che presenta i suoi profeti. Nello sfondo sulla destra c'è una nuvola nera da cui scendono fulmini che accendono la legna sull'altare di Elia. Attorno all'altare ci sono anche Achab e i profeti. Il dio Baal, invece, non si è manifestato. In ultimo piano, sono raffigurati gli Ebrei che, su ordine di Elia, scacciano i profeti.

  • FONTE DEI DATI Regione Lombardia
  • OGGETTO arazzo
  • MATERIA E TECNICA lana/ lavorazione a telaio
    seta
  • AMBITO CULTURALE Bottega Brussellese
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco
  • LOCALIZZAZIONE Castello Sforzesco - complesso
  • INDIRIZZO Piazza Castello, Milano (MI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Roethlisberger fa notare l'insolita iconografia: in genere al centro dell'interesse vi è l'altare di Elia e non quello dei profeti di Baal. Lo stesso studioso nota anche che la posa di Elia riprende quella di David nell'arazzo della Carità disegnato da Coxcie per la serie delle Sette Virtù, nota attraverso due redazioni (Vienna, Burgos). La prima delle due fu tessuta sicuramente entro il 1549: data che va fissata come termine "post quem" per il nostro arazzo.
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 300670637
  • ENTE SCHEDATORE R03/ Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2015||2021
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca. 1550 - ca. 1560

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'