deposizione di Cristo. deposizione di Cristo

pannello,
Mario Rutelli (attribuito)
Palermo 1859/ Palermo 1941

La deposizione di Cristo ammucchia le dolenti in una composizione svincolata da qualsiasi realismo, morfologicamente ammassando le figure. Il gesso recupera così forme e caratteri del simbolismo ottocentesco

  • OGGETTO pannello
  • MATERIA E TECNICA gesso/ modellatura
  • ATTRIBUZIONI Mario Rutelli (attribuito): scultore
  • LOCALIZZAZIONE oratorio di Santa Caterina d'Alessandria
  • INDIRIZZO via Monteleone, 16, Palermo (PA)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il gesso, donato dalla famiglia dallo scultore nel 1946 all'ordine del Santo Sepolcro, riflette i modi dell'ultima fase dell'artista caratterizzati da una plastica volutamente non rifinita come nel ritratto di Giulio Monteverde datato 1936. Il gesso va datato, tra il 1930 ed il 1940, per il modellato volutamente non rifinito che il gesso rende con immediatezza per tradurre in forme lo schianto di un dolore senza nome. All'eleganza della scultura giovanile del Rutelli (basterà citare la Fontana dell'Esedra a Roma), succede nella vecchiezza un fare apparentemente più corsivo, ma in realtà vibrante di contenuta emozione forse per influenza del simbolismo che alla fine del XIX secolo si dispone, differenziandosi dal realismo naturalista
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1900264882
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Centro Regionale per l'Inventario e la Catalogazione
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Palermo

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Mario Rutelli (attribuito)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'