santo vescovo, San Senatore, San Donato, San Vito, San Gaetano, San Leonardo, Sant'Andrea d'Avelio, San Lorenzo, Santo Stefano

dipinto, 1743 - 1743
Pietro Di Gianpietro Di Brienza
notizie metà sec. XVIII

La volta a botte, dipinta a fondo bianco, è divisa longitudinalmente daun pesante festone di foglie, fiori e frutta. In ciascuna semibotte,cinque medaglioni contenenti mezze figure di Santi: S. Vescovo nonidentificato, S. Senatore, S. Donato, S. Vito, S. Gaetano, S. Leonardo,S. Andrea d'Avelio, S. Lorenzo, S. Stefano e un altro Santo nonidentificato. Dalla cornice di ogni medaglione pendono nastri rossi eazzurri e ghirlande

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • MISURE Lunghezza: 880 cm
    Larghezza: 180 cm
  • ATTRIBUZIONI Pietro Di Gianpietro Di Brienza: pittore
  • LOCALIZZAZIONE Convento di S. Francesco d'Assisi o di S. Antonio
  • INDIRIZZO Largo Umberto I, San Martino d'Agri (PZ)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'affresco della volta del braccio occidentale, che ripete lo schemacompositivo delle volte di copertura degli altri bracci, è in mediocricondizioni di conservazione: manca infatti la mezza figura di S. Stefano,di cui però sopravvive la scritta di identificazione, e quella di unaltro Santo, non identificato perchè è andata perduta la didascalia.Ugualmente perdute sono le scritte di identificazione per S. Lorenzo eper il S. Vescovo
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1700033662
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata
  • DATA DI COMPILAZIONE 1983
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI sotto il medaglione - (S. STE)FANO - lettere capitali - a pennello -

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Pietro Di Gianpietro Di Brienza

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1743 - 1743

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'