navicella portaincenso, post 1830 - ante 1839
Gabriele Sisino
notizie dal 1830

Piede: circolare a bordo rialzato decorato da una serie di foglie lanceolate. Coppa: solcata da baccellature schiacciate e cinta da una profonda gola tornita, in alto vi sono volute sinuose, carnose foglie d'acanto ed arabeschi crescenti con protome vegetale. Coperchio a una valva. Cerniera centrale. Levetta. Decorazione: repertorio floreale eseguito a sbalzo

  • OGGETTO navicella portaincenso
  • MATERIA E TECNICA ARGENTO
  • MISURE Altezza: 10
    Larghezza: 17
  • ATTRIBUZIONI Gabriele Sisino
  • LOCALIZZAZIONE Acerenza (PZ)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La navicella corredata dal turibolo proviene dal soppresso Convento dei Frati Minori; infatti per motivi di sicurezza tutti gli arredi sacri vennero trasferiti dall'originale collocazione e custoditi nel tesoro della Cattedrale. Nell'Inventario del 7 gennaio 1866 la navicella in esame con turibolo relativo è annotata con altri oggetti esistenti nel Tesoro; alla voce n.7 si legge: "Due incenzieri e due navette d'argento con cucchiai di spregevole metallo". Alla nota 12 dell'Inventario del 1873(L'Inventario del 20 maggio 1873 fu stilato in occasione della S.Visita Pastorale eseguita dall'Ecc.mo Mons.D.Pietro Giovine, Arcivescovo di Acerenza e Matera) sono riportati : "Due incensieri e due navette d'argento mancanti i cocchiarini, dei quali uno è in sacrestia colla navetta corrispondente". La navetta di gusto neoclassicoè opera di Gabriele Sisino (cfr.scheda n.00020003), databile tra l'inizio della sua attività e cessazione del bollo (1839)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1700020096
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata
  • ENTE SCHEDATORE C337 (L.160/88)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Gabriele Sisino

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1830 - ante 1839

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'