ritratto di Giovanni Barone

dipinto, post 1870 - ante 1897

dipinto

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Ciampoli Arcangelo (1835/ 1903): pittore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Civico "G. Barone"
  • INDIRIZZO Via S. Maria, Baranello (CB)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE II ritratto, con la sua composta e voluta semplicità, si inserisce nel fil one della ritrattistica di secondo Ottocento, segnata da attenzione al ver o e descrizione degli affetti, dal taglio fotografico e da una resa lumini stica che ne esalta l'espressione naturale. Il personaggio rappresentato è Giovanni Barone, padre dell'architetto Giuseppe che nel 1897, con rogito notarile, donò al Comune di Baranello la propria collezione alla quale app arteneva anche questo dipìnto. L'opera mostra la discreta capacità pittori ca raggiunta da Girolamo Nattino, soprattutto nella resa degli effetti mat erici dei tessuti e della vitalità dello sguardo e dell'incarnato. Concepi to in pendant con quello di sua moglie Teresa lannottl (cfr. scheda 14/000 00355), il ritratto svela nell'intimo della stanza in cui è seduto Giovann i Barone l'arredamento tipico di una casa della borghesia tardo ottocentes ca che si intuisce nell'unico dettaglio del centrino di pizzo bianco poggi ato sullo schienale della poltrona
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1400000330
  • NUMERO D'INVENTARIO 1737
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Molise
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio e per il patrimonio storico artistico ed etnoantropologico del Molise
  • DATA DI COMPILAZIONE 1973
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005
    2006
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Ciampoli Arcangelo (1835/ 1903)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1870 - ante 1897

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'